Il cane fedele muore 15 minuti dopo che il suo proprietario di 25 anni ha perso la sua battaglia contro il cancro al cervello

Un giovane malato di cancro e il suo amato cane sono morti a soli 15 minuti di distanza.

A Stuart Hutchison era stato diagnosticato un tumore al cervello nel 2011, il giovane ebbe una ricaduta nel 2014 e un’altra ancora nel 2018, poi il cancro si è diffuso alle ossa.

Il venticinquenne, che a gennaio si era sposato con Danielle di 22 anni, stravedeva per il proprio cane, un bulldog francese di due anni di nome Nero.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1771655482916459&set=a.164549120293778&type=3&theater

Ma quando Stuart è morto nella casa dei propri genitori in Scozia all’inizio di agosto, la sua famiglia ha scoperto che il cane si era rotto la spina dorsale ed è morto poco dopo nel centro veterinario.

Quella notte Danielle era rimasta a dormire a casa dei genitori del marito e la mattina seguente il padre di Stuart era andato a casa della coppia per controllare i cani. È stato allora che si è accorto che Nero stava molto male, così lo ha portato dal veterinario, dove è morto poco dopo.

La coppia, oltre a Nero aveva anche altri due cani, Nala, di quattro anni, e Amelia, una cucciola figlia di Nala e Nero.

Purtroppo, una tragica svolta del destino ha portato Nero alla morte solamente 15 minuti dopo il suo proprietario.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2417501671665167&set=a.164549120293778&type=3&theater

Fiona Conaghan di 52 anni e madre di Stuart, con il cuore spezzato ha detto: “Stuart è morto verso le 13.15 di quel giorno e Nero è morto circa 15 minuti dopo di lui“.

Mio figlio aveva tre cani, ma lui e Nero erano inseparabili. Danielle ha il cuore spezzato per aver perso entrambi lo stesso giorno, ma è una ragazza forte“, ha affermato la donna.

Abbiamo riportato Stuart a casa dall’ospedale quattro settimane fa, perché voleva morire nella casa dove era nato. Ci siamo presi cura di lui a casa. Ci aspettavamo la sua morte, ma è ugualmente difficile da affrontare. Quando la fine arriva è molto traumatico“.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1016859651697619&set=a.190137914369801&type=3&theater

Stuart e Danielle, un’assistente di farmacia, si sono fidanzati nel 2017, dopo essersi frequentati per quattro anni.

Mio figlio è andato in ospedale per iniziare la chemioterapia alla fine del 2018 e faceva dei controlli ogni tre mesi. A marzo, durante un controllo, gli avevano detto che la chemio stava funzionando. Lui e Danielle erano andati in vacanza in Spagna a maggio e lì ha iniziato ad avere dolori alla mano. Ha fatto un controllo ed erano convinti che non ci fosse nulla che non andasse“, ha raccontato la madre.

Ma poi, a giugno, ha iniziato a sentire dolore in tutto il braccio ed è allora che hanno fatto altre analisi e hanno visto che il cancro aveva preso il controllo di tutto il suo cervello e si era diffuso alle sue ossa e al suo bacino. Stuart era una persona forte e generosa, tutti lo adoravano“, ha continuato.

Potrebbe interessarti Muore il suo cane, lei si sente male e non si presenta al lavoro: cameriera licenziata

Cosa ne pensi di questa storia? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere la storia di Stuart e Nero. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

Potrebbe interessarti:
Back to top button