Un uomo disabile è sceso dalla propria sedia a rotelle per salvare un gattino che stava per affogare

Un uomo disabile è sceso dalla sua sedia a rotelle per salvare un piccolo gatto che stava rischiando di affogare. L’uomo è stato il solo ad intervenire in maniera attiva ed è stato ripreso in un video che mostra il suo meraviglioso gesto.

Come ogni amante degli animali, nulla ha potuto impedire a quest’uomo di salvare il gattino. Alcune persone percorrono molti chilometri per portare un animale ferito dal veterinario, altre si impegnano per mesi interi per riuscire a trovare una casa agli animali abbandonati e altre ancora superano i propri limiti fisici per poter salvare una vita.

Abu Fathiyyaturahma Menk Abdun Mujtahid è il protagonista di questa storia ed ha 30 anni. L’uomo che vive a Sabah, in Malesia, ha visto un gattino che stava lottando per non affogare in un canale di scarico.

Il giorno prima aveva piovuto molto e, probabilmente, il gattino è scivolato lungo il bordo del canale, ma, di fatto, non sarebbe mai riuscito ad uscire da quella situazione da solo. Abu ed un suo amico, che si trovano entrambi sulla sedia a rotelle, stavano percorrendo la strada che si trova a fianco del fosso quando hanno notato l’animale in difficoltà. Così, l’uomo ha deciso che il suo handicap non gli avrebbe impedito di salvare il povero micetto.

Mentre il suo amico riprendeva la scena, Abu è sceso dalla propria sedia a rotelle per raggiungere il corso d’acqua. L’uomo, una volta arrivato al bordo del canale, si è aggrappato con una mano e con l’altra ha afferrato il gattino mettendolo in salvo.

Di seguito il video del salvataggio:

Potrebbe interessarti Una donna delle Bahamas salva 97 cani e li porta a casa sua per proteggerli dall’uragano

Cosa ne pensi del meraviglioso gesto di Abu? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere questa bella storia a lieto fine. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

Potrebbe interessarti:
Back to top button