Non esiste stipendio che valga la tua salute mentale

Al giorno d’oggi, la società in cui viviamo sembra che ci abbia portati a dare più importanza ai soldi e a dimenticare le cose che per un essere umano dovrebbero essere più importanti. Si tratta di una situazione che, volenti o nolenti, ci ha portato a lavorare di più di quello che il nostro corpo può sopportare e tutto per poter ottenere uno stipendio più alto.

Tutto questo sta portando alla nostra qualità di vita e alla nostra salute dei problemi molto seri. Di fatto, non c’è nessun momento che ci possa portare a pensare che le cose materiali siano un qualcosa di passeggero e che dovremmo dare un prezzo alla nostra pace e alla nostra salute mentale.

Ogni giorno, dobbiamo preoccuparci di quello che mangeremo, di quello che indosseremo e di come riuscire a pagare le spese mensili. Sono tutte preoccupazioni che non possiamo ignorare e, chiaramente, senza soldi non si può vivere, poiché si tratta del frutto del nostro lavoro che ci permette di avere la vita che abbiamo.

Ovviamente esistono anche delle varianti, come, per esempio, quelle persone che si sentono sempre insoddisfatte e che cercano di crescere sempre più attraverso la propria carriera, questo per avere uno stipendio più alto, alcune invece si ritrovano costrette anche fare più lavori contemporaneamente per poter avere una migliore qualità di vita.

Di fatto, tutto questo, a volte, non è un male, poiché ci aiuta a superare noi stessi. Tuttavia, il problema sorge quando smettiamo di lavorare per vivere e iniziamo a vivere per lavorare.

Molto spesso, trascorriamo le nostre vite a lavorare per delle aziende che non sono nemmeno le nostre, diventiamo parte del lavoro, come una specie di macchina e ci dimentichiamo quanto sia importante investire del tempo in noi stessi.

Ultimamente, sono sempre di più le persone che soffrono problemi di stress, di stanchezza estrema, di disturbi alimentari, di difficoltà nell’avere relazioni, ecc. Tutto questo è una chiara conseguenza della routine del lavoro che è molto estenuante e che non ci dà il tempo per vivere e per realizzare delle attività ricreative, come camminare, ballare, correre, andare a vedere un film al cinema, o per goderci qualsiasi altra cosa di nostro interesse.

È importante lavorare, però se il tuo lavoro sta danneggiando la tua vita, forse è ora di cominciare a pensare a te stesso, magari cercando un altro lavoro che possa essere un po’ più vicino ai tuoi interessi e al tuo stile di vita.

Tuttavia, per quanto estenuante possa essere, esistono alcuni periodi in cui è impensabile poter lasciare o cambiare il proprio posto di lavoro. Per questo, è bene cercare di creare una sorta di equilibrio nel quale puoi permetterti di prenderti un po’ di tempo per te stesso per poter fare quello che più ti piace.

Non dobbiamo mai dimenticare che il tempo scorre solo in avanti e che quando dedichiamo tutta la nostra vita al lavoro, non abbiamo più il tempo né la forza di poter fare assolutamente nulla. I soldi sono importanti, ma non lo saranno mai quanto la nostra integrità fisica e mentale.

Quel giorno in cui ce ne andremo da questo mondo, verremo rimpiazzati da qualcun altro, alcuni si ricorderanno di noi, però continueranno a vivere la propria vita, mentre noi non avremo mai più la possibilità di vivere la nostra.

Potrebbe interessarti La vita non deve essere solo lavoro, pagare bollette e morire!

Cosa ne pensi di questa riflessione? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi [email protected]

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button