Le immagini di una famiglia di orsi morti di fame in Canada fa scattare l’allarme

Il cambiamento climatico è un problema che sta trasformando le condizioni di vita di migliaia di esseri viventi in ogni angolo del pianeta. L’aumento della temperatura dell’acqua del mare e delle correnti marine che toccano la costa occidentale del Canada, sta influenzando il ciclo vitale dei salmoni che si avvicinano alla costa per poi risalire i fiumi.

Rolf HIcker è un fotografo canadese che, all’inizio dell’autunno, ha fotografato una famigliola di orsi grizzly (Ursus arctos horribilis), con evidenti sintomi di denutrizione, sulla costa sulla costa Knight Inlet, in Columbia Britannica.

L’uomo, sul proprio account di Facebook, ha scritto che non aveva mai visto in vita sua esemplari di orsi giovani tanto affamati, come quelli che ha incontrato nell’area di confluenza tra i fiumi Klinaklini e Franklin.

HIcker ha anche detto di aver osservato un’importante riduzione del numero di salmoni in diversi punti della costa ovest del Canada. Le aree dei fiumi nei quali solitamente risalgono i salmoni, in questo periodo sono frequentate dagli orsi proprio per alimentarsi di questi pesci.

Di seguito il post del fotografo:

Non solo l’uomo ha potuto notare questi cambiamenti, ma anche gli scienziati e i media canadesi stanno divulgando informazioni su questo argomento.

Il gruppo di ambientalisti Namgis First Nation, da settimane, sta seguendo da vicino il problema ed ha ideato un servizio per lasciare degli alimenti complementari, ovvero salmoni morti in altri punti del fiume, per salvaguardare la sopravvivenza della popolazione di orsi in questa zona.

Il Dipartimento della Pesca e degli oceani canadese ha pubblicato lo studio “State of Canadian Pacific Salmon: Responses to Changing Climate and Habitats“, nel quale è stato affermato che l’aumento delle temperature dell’acqua e le ondate di calore stanno alterando la catena alimentare e provocando un significativo declino delle popolazioni di salmoni.

Di fatto, gli esperti hanno previsto che in questa stagione nel fiume Fraser, il più lungo della Colombia Britannica, arriveranno solamente 600 mila salmoni, rispetto alla media storica di 5 milioni di esemplari per stagione.

Rolf Hicker ha anche affermato che, oltre al problema dei salmoni, le alte temperature degli ultimi mesi hanno colpito altre fonti di alimentazione naturale degli orsi e per questo motivo si trovano in queste condizioni.

Potrebbe intteressarti Una pecora ringrazia il cane che l’ha appena salvata da un lupo appoggiando dolcemente la testa sulla sua

Cosa ne pensi di questo enorme problema che sta colpendo sempre più esseri viventi in tutto il mondo? Lasciaci un commento e condividi il contenuto con i tuoi amici così che possano dirti la loro opinione. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a info@curiosandosimpara.com

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

3K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>