Un bimbo cerca la sua mamma in cielo e chiama la polizia; il gesto dell’ufficiale fa commuovere il mondo

La morte di un padre o di una madre è, senza dubbio, uno degli avvenimenti più dolorosi per qualsiasi bambino. Inoltre, se aggiungiamo le difficoltà che ha un bimbo nel comprendere il concetto della morte, si tratta di un processo per cui sicuramente non è preparato.

Una sfortunata mattina la madre di Jerry è stata ricoverata in ospedale e non è più tornata. Il padre del bambino cercò di spiegargli che la sua mamma era andata in cielo; però lui con i suoi 5 anni, non riusciva a capire perché lei non tornava più a trovarlo. Preoccupato del fatto che potesse esserle successo qualcosa di brutto, decise di chiamare la polizia per chiedere aiuto.

Tommy Lee, un ufficiale veterano, fu colui che quel giorno rispose alla chiamata di emergenza. All’inizio pensò che si trattasse di uno scherzo di cattivo gusto, ma nel rendersi conto che stava parlando con un bimbo piccolo decise di ascoltarlo pazientemente.

Jerry spiegò al poliziotto quello che suo padre gli aveva detto, ovvero che sua madre era andata in paradiso e gli disse anche che lui era molto preoccupato perché lei non era ancora tornata. Ad ogni parola che usciva dall’innocente bocca del piccolo, il poliziotto si sentiva sempre più pervaso dalla tristezza.

Il poliziotto, essendo a sua volta un genitore, capiva la tristezza e la confusione che stava provando Jerry, così decise di dargli un consiglio che li avrebbe uniti in un modo che nessuno avrebbe mai potuto immaginare.

Lee disse al piccolo di scrivere delle lettere e di inviarle alla sua mamma tramite dei palloncini rossi, in questo modo lei avrebbe potuto leggerle in cielo.

 

Dopo la conversazione telefonica, Jerry scrisse ogni mese una lettera alla madre che inviava con un palloncino di colore rosso con la speranza di ricevere una risposta.

Trascorso un po’ di tempo, Jerry tornò a chiamare il poliziotto, non aveva ancora ricevuto nemmeno una risposta dalla madre ed era disperato.

L’agente gli disse che doveva rimanere tranquillo, che era sicuro che sua madre leggesse le lettere e che lui avrebbe dovuto continuare a mandarle. Lee aveva pronto un piano per non deludere il piccolo.

Alcuni giorni dopo, una delegazione di poliziotti in motocicletta andò a casa di Jerry, ognuno di loro aveva portato dei palloncini rossi.

Lee disse a Jerry che sua madre aveva letto tutte le lettere e che voleva continuare a riceverne.

Per far sì che il bimbo credesse di comunicare veramente con la madre, il poliziotto decise di prendere alcune informazioni che lo riguardavano. Per riuscire a conoscerlo meglio chiese aiuto al padre e ad alcuni dei suoi insegnanti.

Con tutte le informazioni che era riuscito ad avere sul suo conto, il poliziotto fece recapitare al bambino una lettera da parte di sua madre, nella quale scriveva che lo amava moltissimo e che era molto felice dei suoi risultati scolastici. Lee non tralasciò nemmeno un dettaglio, così che il piccolo potesse sentire più vicina la propria mamma.

Storie commoventi e belle come questa meritano di essere condivise, affinché più persone possibili possano venire a conoscenza di gesti d’amore come questo.

Di seguito il video della ricostruzione dell’accaduto è in inglese, però ti avvertiamo che se decidi di guardarlo avrai bisogno di un fazzoletto.

“Questo poliziotto si merita tutti i Mi piace del mondo!”

Potrebbe interessarti:

Non perderti:

Altri articoli

<
>