Queste sono le ragioni per cui un minore di 12 anni non deve usare cellulare né tablet

Vent’anni fa, la gente non aveva cellulari. In pochi avevano un computer in casa e se si voleva accedere ad internet, bisognava farlo attraverso un modem che si allacciava alla linea telefonica ed impediva agli altri membri della famiglia di fare o ricevere chiamate. Usare cellulari o apparecchi elettronici non era una cosa per tutti e, specialmente, non era una cosa per i bambini.

Con il boom dei computer, di internet e dei dispositivi mobili, la tecnologia è diventata una parte importante della nostra vita quotidiana ed, in particolar modo, in quella dei nostri figli. I bambini di oggi non sanno che è esistita un’epoca in cui i telefoni intelligenti, i tablet ed altri dispositivi mobili non esistevano ed in molti non hanno mai sperimentato cosa significhi rimanere disconnessi dal mondo.

Telefoni cellulari, tablet e l’effetto della tecnologia sui bambini

Anche se la tecnologia ha molti vantaggi, l’uso costante di telefoni cellulari e tablet da parte dei bambini, può avere un impatto negativo sulla loro crescita, sullo sviluppo e sul benessere.

È difficile dire no ad un bambino che ti supplica per poter avere un telefono cellulare tutto suo, come lo hanno già molti suoi compagni di classe. Però, esistono varie ragioni per le quali non dovremmo permettere che i nostri figli abbiano un proprio smartphone.

Perché un bambino che ha meno di 12 anni non deve usare cellulari né tablet

La tecnologia, specialmente quella che puoi portare con te ovunque, sommerge i bambini in un mondo virtuale che manca di importanti fattori per l’apprendimento, per il comportamento e per lo sviluppo.

1# Può aumentare l’aggressività

Non è facile controllare quali tipi di contenuti guardano i nostri figli, specialmente quando hanno accesso ad internet attraverso il proprio telefono o tablet, in qualunque posto siano, con o senza di noi. L’esposizione a contenuti violenti, soprattutto per quanto riguarda videogiochi ai quali è possibile giocare anche online, è stata fortemente associata ad un comportamento che tende ad essere antisociale, con pensieri, atteggiamenti ed azioni aggressive.

2# Potenziale di dipendenza

I circuiti fronto-striatali, i quali fanno parte del sistema neuronale legato alla tossicodipendenza ed ai disturbi comportamentali come il gioco, sono stati anche associati a determinati tipi di contenuti e mezzi di comunicazione. Dare ai nostri figli un accesso illimitato ad internet, dove hanno la possibilità di vedere qualsiasi tipo di filmato, o di giocare a dei videogiochi poco adatti alla loro età, aumenta il rischio di sviluppo di questi tipi di problemi, senza contare che avranno anche una vera dipendenza alla tecnologia.

3# Difficoltà nell’apprendimento

Usare cellulari o tablet fin da piccoli, significa avere accesso a molteplici modi di intrattenimento alla volta. Questo porta i bambini a distrarsi molto facilmente con il rischio che sviluppino l’incapacità di prestare attenzione a scuola. Oltre ai deficit di attenzione, può conseguire il deterioramento della memoria visiva, dell’immaginazione e della capacità di lavorare in modo efficiente ed efficace o di concentrarsi su un compito.

4# Interazioni sociali ed ansia

La crescente dipendenza dei nostri bambini verso la tecnologia sta danneggiando lo sviluppo delle relazioni sociali faccia a faccia. I messaggi di testo influiscono sul modo in cui imparano ad esprimersi attraverso il linguaggio del corpo, il tono della voce, il tatto e le espressioni del viso, così come il modo di capire questi segnali da altre persone.

5# Esposizione alle radiazioni

Il cervello di un bambino ha una capacità due volte maggiore di assorbire le radiazioni ed il midollo osseo del cranio assorbe dieci volte in più le radiazioni rispetto ad un adulto. Anche se non si conoscono ancora con certezza tutti gli effetti che possono provocare le radiazioni rilasciate da un cellulare, è noto che possono aumentare il rischio di sviluppare tumori cerebrali.

6# Aumenta il rischio di obesità

Sono stati realizzati diversi studi che hanno dimostrato una correlazione tra l’uso della tecnologia e l’aumento dell’indice di massa corporea in bambini ed adolescenti. Questo è in gran parte dovuto al fatto che maggiori sono le ore che i bambini trascorrono utilizzando apparecchi tecnologici, maggiore è il tempo che trascorrono stando seduti, mettendo da parte tutte quelle attività che potrebbero mantenerli più attivi.

 7# Problemi del sonno dovuti ad un utilizzo prolungato del cellulare

I bambini e gli adolescenti hanno bisogno di dormire più ore degli adulti. Nonostante dovrebbero dormire tra le 8,5 e le 10 ore a notte, la maggior parte dorme solo tra le 7,5 e le 8,5 ore, in alcuni casi ancora meno. Utilizzare cellulari e schermi, soprattutto poco prima di addormentarsi, interferisce direttamente sia sulla quantità, che sulla qualità del sonno.

8# Salute mentale

Ci sono una serie di conseguenze che l’uso del telefono cellulare può avere sulla salute mentale dei nostri figli. I bambini sono sempre esposti ai mezzi di comunicazione, i quali lanciano dei messaggi suggestivi che possono suggerire ai bambini come devono pensare, come devono agire, cosa devono sentire e cosa devono guardare.

9# Interferisce sulla salute

Studi dimostrano che i mezzi di comunicazione e la tecnologia promuovono malesseri e disagi nei bambini e nei giovani, indipendentemente dalla mancanza di esercizio fisico e dalla scarsa nutrizione. Generalmente, più i bambini usano e sono esposti alla tecnologia, come smartphone e tablet, più è probabile che si ammalino, che abbiano dei dolori fisici, che soffrano di depressione, o che abbiano difficoltà nel socializzare o nell’apprendimento.

10# Cattiva postura per l’utilizzo di telefoni cellulari

In base al tempo che i bambini trascorrono su smartphone, computer e tablet, possiamo vedere un peggioramento nella loro postura. Questi bambini hanno maggiori probabilità di adottare posizioni sostenute e, spesso, scomode, che si possono osservare negli adulti con alcuni disturbi muscolo-scheletrici. Tuttavia, continuano le ricerche per capire quali possano essere gli effettivi danni a lungo termine che l’utilizzo dello smartphone può portare alla postura dei bambini.

11# Affaticamento agli occhi

L’uso prolungato di schermi può causare affaticamento oculare tanto negli adulti, quanto nei bambini. Tuttavia, il modo in cui i bambini utilizzano questi apparecchi gli fa correre il rischio di danneggiare seriamente la propria vista. Le ricerche hanno ancora bisogno di tempo per capire quali potranno essere gli effetti a lungo termine sulla vista dei bambini che utilizzano con frequenza i telefoni cellulari, di fatto però sintomi come mal di testa, occhi affaticati e vista offuscata sono molto comuni.

Come evitare che i nostri figli diventino dipendenti dagli schermi

Come possiamo vedere, esistono molte ragioni per le quali i bambini non dovrebbero usare cellulari e tablet in maniera costante. Di seguito alcuni consigli che possono aiutare i genitori a limitare il tempo di utilizzo degli apparecchi elettronici:

  • Quando c’è bel tempo non si permette l’utilizzo di schermi, inclusi la TV ed il computer, solo per un certo numero di ore al giorno, per esempio dalle 9 alle 10, oppure dalle 16 alle 17. Incoraggiamo i nostri figli ad uscire a giocare con noi, con i loro fratelli oppure con i loro amici.
  • Definisci le regole e stabilisci a quale età il bambini potrà avere un cellulare tutto suo, per esempio: quando finisce le scuole medie.
  • Se permetti a tuo figlio di avere un cellulare, tieni sotto controllo il suo piano tariffario. Assicurati che il suo telefono sia limitato e non possa usufruire dell’utilizzo di dati, fai in modo che possa accedere ad internet solamente quando è connesso ad una rete WiFi.
  • Stabilisci la regola su quando e dove si può utilizzare la tecnologia in casa. Per esempio, non permettere telefoni o tablet a tavola quando è ora di mangiare, si tratta di un momento molto importante che permette di conversare e di aumentare la qualità del tempo in famiglia.
  • La tecnologia non deve essere permessa quando è ora di andare a dormire. Sarebbe bene non far utilizzare nessun apparecchio elettronico almeno 30 minuti prima di andare a dormire, o anche più tempo. Al suo posto, cerchiamo di incoraggiare i bambini a leggere o a giocare.
  • Stabilire dei limiti di tempo per la televisione e per internet, per esempio: permettere di guardare solo due programmi TV o un film per sera, ma dal momento in cui vengono utilizzati smartphone o cellulari permettere solo 30 minuti di TV. Il resto del tempo dovranno trovarsi qualcos’altro da fare.

Hai altri consigli per invogliare i bambini a mettere da parte gli apparecchi tecnologici? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere questi preziosi consigli e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti: Niente smartphone per i minori di 12 anni e senza Whatsapp fino ai 16: la polizia spiega i pericoli

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.