La giovane è da sola sul ciglio della strada, poi un senzatetto le corre incontro e le dice: “Torna in auto e chiuditi dentro!”

Crediamo profondamente che se fai qualcosa di buono, le cose buone ritornano da te.

Però nella società odierna, quella dove ogni volta siamo sempre più occupati, abbiamo sempre meno tempo o, semplicemente, siamo solo più stanchi, non ci preoccupiamo di aiutare gli altri. Per questo motivo la seguente storia ci ha riempito il cuore di gioia, in quanto dimostra veramente che quando uno da, poi riceve.

Facebook / Kate McClure

 

Una sera Kate McClure, del New Jersey, stava conducendo la sua auto verso Filadelfia quando, all’improvviso, la macchina si è fermata. Pensava di riuscire ad arrivare a casa nonostante la spia della riserva fosse accesa, però non andò così.

La donna entrò nel panico, ma decise di scendere e di incamminarsi verso la stazione di servizio più vicina. Lungo il cammino incontrò un senzatetto che le disse di ritornare in auto e di chiudersi dentro.

Kate lo ascoltò e, poco dopo, l’uomo era di ritorno ed aveva con sè un recipiende di benzina. Si trattava di un senzatetto ed aveva speso i suoi ultimi 20 dollari per acquistare il carburante per Kate, ma purtroppo in quel momento la ragazza non aveva con sè soldi contanti e non riuscì a restituirgli subito il denaro.

L’uomo si chiama Johnny Bobbitt Junior, ha 34 anni ed in passato era stato un conducente di ambulanze, mentre ora, da circa un anno, si è ritrovato a vivere per la strada. Era arrivato a Filadelfia per trovare un nuovo lavoro, ma non ci è mai riuscito. Dovette dormire una notte per la strada e quella notte divennero tre settimane, poi mesi, fino ad arrivare ad un anno.

Nonostante la sua difficile esperienza di vita, Johnny, quando ha visto che Kate aveva bisogno di aiuto, non ha dubitato nemmeno un attimo. Con i suoi ultimi 20 dollari ha riempito il recipiente e le ha salvato la giornata.

Ma la storia è solo all’inizio.

Kate decise di restituire il favore all’uomo che l’aveva salvata. La giovane ed il proprio fidanzato andavano tutti i giorni a trovare Johnny e gli davano dei soldi, del cibo ed altre cose utili.

Durante queste settimane, la coppia ha potuto conoscere molte cose riguardo a Johnny ed hanno anche potuto ascoltare la sua storia. Hanno visto le sue foto su Facebook e questo ha fatto scattare in loro un campanello d’allarme.

“Guardavo le foto e pensavo che quella avrei potuto essere io”, ha detto Kate durante un’intervista.

Dopo averlo conosciuto, Kate ed il fidanzato hanno deciso che volevano fare qualcosa di più per aiutarlo a recuperare la propria vita,

Il 10 novembre hanno lanciato una campagna sulla piattaforma di GoFundMe, attraverso la quale è possibile donare del denaro per aiutare quest’uomo. L’obiettivo era quello di raggiungere 10 mila dollari, di modo da pagargli le spese ed una casa in cui vivere per alcuni mesi.

Facebook / Kate McClure

In pochissimo tempo hanno raggiunto 1700 dollari ed hanno deciso di fare una sorpresa a Johnny dandogli la buona notizia; hanno anche portato una bottiglia di champagne per festeggiare.

“Questo ha cambiato la mia vita”, ha detto entusiasta Johnny alla coppia.

La storia di questo uomo generoso ha ben presto fatto il giro del web ed, incredibilmente, a soli pochi dall’apertura, la campagna è stata chiusa in quanto si è raggiunta la notevole somma di 402.811 dollari.

Facebook / Kate McClure

Kate ed il fidanzato sono rimasti senza parole per la grandiosa risposta delle persone che hanno dato una mano al loro nuovo amico a riprendere in mano la propria vita.

In questi ultimi tempi i giornali ed i tg ci danno così tante cattive notizie che una storia come questa ci riempie il cuore di gioia. Questa è la prova concreta che ci fa capire che esiste ancora la possibilità di rendere il mondo un posto migliore.

GoFundMe

La storia di Johnny ci dimostra che la vita può essere imprevedibile e che non dobbiamo mai pensare che le cose brutte succedono solamente agli altri. Dobbiamo imparare a prenderci cura l’uno dell’altro.

Condividi questa commovente storia di speranza!

Cosa ne pensi di questa bella storia a lieto fine? Lasciaci un commento.

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.