I nutrizionisti avvertono: la dieta a base di acqua è tra le più pericolose mai esistite

C’era un mondo che riusciva ad essere pericoloso già prima che la tecnologia, i social ed internet facessero il loro avvento.

Era lo sterminato universo delle diete, dato che in molti rinunciavano a consultare un esperto, preferendo seguire regimi alimentari “fai da te” che molto spesso generavano dimagrimenti effimeri o troppo repentini, causando alterazioni metaboliche non di poco conto.

Oggi, però, il fenomeno rischia di essere dilagante, perchè accade che, quando qualcuno condivide una propria esperienza che magari funziona sotto il profilo del ripristino della forma fisica, in molti sono pronti a seguirlo.

Potere dei social network e della rapidità con cui diete dimagranti apparentemente vincenti vengono condivise, senza che a recepirle sia un’utenza consapevole di quelle che potrebbero essere le conseguenze.

E un fenomeno del genere si sta verificando in questi giorni.

Si chiama “Water Fasting”, (ovvero la dieta “digiuno dell’acqua”) ed è un regime alimentare che fa perdere peso e che rischia di generare danni con “effetto domino”, soprattutto tra i più sprovveduti.

È uno dei trend del momento in alcuni paesi e per tanti motivi gli esperti la considerano la dieta dimagrante più pericolosa di tutti i tempi.

Tutto ciò che può essere ingerito è bandito, eccetto acqua, tè e caffè.

L’hashtag #waterfast è diventato virale e ci si augura che non lo diventino anche coloro i quali decideranno di abbracciare la “moda”.

Termine sbagliato e fuori posto, ma quanto mai azzeccato per una pratica che ha ben poco a che spartire con salute e benessere.

L’esperta di disordini alimentari Joanne Labiner ha fatto sapere che, ben presto, una scelta nutrizionale di questo tipo potrebbe condurre ad una condizione di anoressia.

Sopratttuto nel periodo in cui chi è sovrappeso di qualche chilo dopo Natale pensa di metterla da subito in pratica.

“Potenzialmente – rivela – può essere fatale per tutti gli organi e può portare anche a decessi da arresto cardiaco”.

Il parere medico scientifico si scontra con quello di alcune community che etichettano come pazzeschi i risultati della dieta per chi vuole dimagrire.

Altri, invece, sostengono che bevendo solo quelle tre bevande il sonno adesso è più tranquillo.

Altri ancora, raccontano di aver perso in maniera rapida fino a 20 chilogrammi, per poi un giorno scoprire di non essere più in grado di alzarsi dal letto.

La dieta water-fast, tuttavia, potrebbe persino essere utilizzata, a patto che però il tutto avvenga per brevissimi periodi e sotto la supervisione di uno specialista.

Risulta, infatti, particolarmente indicata per persone gravemente obese o affette da da diabete di tipo 2.

Per gli altri sarebbe opportuno ricorrere ad altre strategie per rimettersi in forma.

Non dimenticare di condividere queste informazioni con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Condivisioni 100

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *