Micro-maschilismo: 15 frasi comuni che perpetuano la disuguaglianza di genere

Il termine “micro-maschilismo” si usa per indicare una “forma di violenza nella vita quotidiana talmente sottile che solitamente passa inosservata. Riflette e perpetua abitudini maschiliste e la disuguaglianza delle donne rispetto agli uomini“.

In pratica, si tratta di situazioni che abbiamo naturalizzato a tal punto che ci viene difficile renderci conto che contribuiscono alla disuguaglianza di genere. Possono anche essere abitudini “buone”, come per esempio un uomo che cede il passo ad una donna, o di un uomo che paga il conto. Non c’è nulla di male in questo, o forse si?

Per farti capire meglio di cosa si tratta, di seguito puoi trovare 15 frasi che sono un esempio di micro-maschilismo. Probabilmente, le avrai sentite migliaia di volte, ma non ti sei mai soffermato a pensarci.

1# “Non credi che dovresti essere un po’ più femminile?”

2# “A te quello che manca è un fidanzato!”

Dietro questa frase si nasconde l’idea che una donna non possa mostrarsi sicura o critica senza che sia attibuito alla mancanza di un uomo che la “calmi”.

3# “Hai imparato a cucinare? Complimenti! Ora sei pronta per sposarti”

Pensare all’essere sposa e casalinga come unico ruolo della donna.

4# “Le donne devono sentire di profumo, non di sigarette e alcol!”

5# “Non ti sembra di passare per una troppo facile andando a letto con tanti ragazzi? Sappi che ciò che dico è per il tuo bene”

Fare dei commenti sulla sessualità di una donna per “il suo bene”, mentre gli uomini vengono elogiati per lo stesso atteggiamento.

6# “Lascia perdere, ti faccio vedere io come si fa”

Frasi che, spesso, gli uomini tendono a rivolgere alle donne, pensando che non siano in grado di risolvere determinate cose. Questo atteggiamento viene definito “mansplaining” e riguarda il modo paternalistico con cui un uomo spiega qualcosa di ovvio ad una donna.

7# “Quando fai un bambino? Attenzione che il tempo passa in fretta…”

8# “Se ti vesti in quel modo tanto provocante non pretendere che gli uomini si comportino bene con te”

Per caso il modo di vestire dovrebbe giustificare la violenza di genere, un abuso sessuale o uno stupro?

9# “Con tuo fratello è diverso, lui è un maschio”

Nelle famiglie dove ci sono figli di entrambi i sessi, i genitori molte volte esercitano differenze tra l’uno e l’altra senza nemmeno rendersene conto.

10# “Che giorno è oggi? Ti sono venute le mestruazioni?”

11# “Hanno dato il posto a lei. Sicuramente ha una relazione con il capo”

12# “Sei fortunata che tuo marito ti aiuti con i lavori domestici” 

Come se i lavori domestici fossero una completa responsabilità della donna e l’uomo è bravissimo solo perché collabora. Un uomo che si prende cura del proprio figlio o che pulisce la casa, non sta “aiutando”, sta solamente facendo la propria parte.

13# “Una signorina non dovrebbe dire queste parole”

Adesso esistono anche parole da uomo e da donna?

14# “Se cammini da sola per strada ti può succedere qualcosa”

Non importa si tratti di 2 ragazze o di 20. Se non è presente un uomo tra loro, stanno camminando “da sole”.

15# “Perché non ti curi di più? Così nessuno ti vorrà!”

Le dici? Le senti? Non si tratta di giudicare qualcuno perché sono diventate la normalità nella propria vita, bensì è arrivato il momento di cominciare a cambiare le cose.

Diffondi il messaggio di modo che le cose possano realmente inziare a cambiare in meglio.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

2K Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>