Ci vuole molto più dell’amore perché una relazione possa durare

Quanto ci consuma e quanto disastroso è il circolo vizioso nel quale veniamo feriti e poi, nonostante tutto, perdoniamo. Il ciclo si ripete fino all’esaurimento delle energie, fino all’esaurimento dell’amore, fino all’esaurimento della dignità.

Chi di noi non vorrebbe evitare l’amaro sapore del disinnamoramento, chi non vorrebbe evitare i dispiaceri e le delusioni. Chi non vorrebbe innamorarsi per la prima volta della persona giusta e non di quella sbagliata; ma la verità è che è inevitabile soffrire e che, a volte, è necessario cadere per imparare.

Quando ci innamoriamo, tendiamo ad idealizzare la persona che sta al nostro fianco, ci rifiutiamo di accettare i suoi difetti ed i suoi limiti, crediamo fermamente nell’idea che stiamo insieme alla persona dei nostri desideri, con l’amore della nostra vita.

Quante volte capita di aggrapparci a qualcuno che, in fondo, sappiamo che ci fa stare male, che ci provoca più ferite che gioie.

E, nonostante tutto, scommettiamo ancora sulle nostre fantasie e ci rifiutiamo di accettare la realtà.

Ma vale davvero la pena regalare il nostro tempo?

Sfortunatamente, capiremo quando sarà tardi che il tempo passa e non perdona, che le nostre ore sono limitate e che i momenti per vivere, per sognare e per ridere non sono eterni, capiremo quando sarà tardi che non dobbiamo sprecare il nostro tempo con una persona che non sa apprezzarci.

Di fatto, la vita e l’amore sono fatti per essere goduti.

Pensiamo un po’ al futuro, visualizziamoci tra 10 o 15 anni, pensiamo a quanto potrebbe essere triste svegliarsi e pensare che non abbiamo vissuto veramente, che abbiamo sprecato il tempo, che lo abbiamo regalato a qualcuno che non ci ha saputo amare, che triste sarebbe riconoscere che non abbiamo saputo lottare per i nostri sogni, o che non abbiamo saputo scegliere ciò che meritavamo, che ci siamo negati l’opportunità di trovare un amore vero per paura della solitudine.

L’amore è un sentimento divino, però deve essere reciproco e sincero, perché quando è puro è potente, ma non è sufficiente e non è giusto che non venga scambiato con la stessa intensità, si consuma e si indebolisce quando non si esprime con sincerità, diventa tossico, estenuante, assassino.

Cosa ne pensi di questa riflessione? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste parole con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara e se hai un account Pinterest puoi seguire la nostra nuova pagina con argomenti suddivisi per categorie QUI.

Potrebbe interessarti:
Back to top button