11 cose che facciamo noi umani e che ai gatti non piacciono

I nostri gatti arricchiscono talmente tanto le nostre vite che ci fa male solo pensare di poter fare qualcosa che possa infastidirli. Tuttavia, esiste un piccolo ostacolo di linguaggio tra la nostra e la loro specie, per il quale ci sono delle cose che possiamo fare in modo inconsapevole che a loro non piacciono.

Se alcune volte ti è capitato di fare quacosa che compare nella seguente lista, non ti preoccupare, nessuno è perfetto (eccetto i nostri amici gatti, chiaramente). Per fortuna, i nostri felini riescono sempre a perdonarci. Però, sapendo cosa li infastidisce, possiamo aiutare i nostri amati gatti a vivere il meglio possibile.

1# Non offrirgli un posto comodo per fare i propri bisogni

Tutti noi sappiamo che i gatti sono delle creature molto esigenti e questa loro caratteristica la applicano anche per quanto riguarda la cassettina con la sabbia. In generale, dovrebbe esserci in casa una cassettina di sabbia per ogni gatto, oltre ad una extra. Queste devono essere pulite ogni giorno, però può anche darsi che il tuo gattino preferisca che venga fatto più spesso.

Se il tuo gatto evita di usare la cassettina con la sabbia e non capisci il perché, prova a fare dei piccoli e semplici cambiamenti, come per esempio il tipo di sabbietta o la posizione della cassettina.

2# Fare dei rumori forti

Per via dei loro sensi super sviluppati, i gatti possono essere molto sentibili e spaventarsi facilmente, soprattutto con i rumori forti. Gridare all’improvviso, o lanciare o colpire qualcosa con forza, sicuramente farà sentire al tuo gatto un brivido lungo la schiena.

3# Rifiutarlo

Se vuoi addestrare il tuo gatto di modo che faccia o smetta di fare qualcosa, urlargli contro, o forzarlo perché lo faccia, semplicemente, non funzionerà. Forzare un gatto lo farà solamente confondere e spaventare. Invece, bisognerebbe cercare di guidarlo con astuzia e premiare il suo buon comportamento.

4# Ignorare un comportamento strano

Per natura, i gatti cercano di mascherare il proprio dolore, è per questo motivo che dipende da noi individuare in tempo se c’è qualcosa che non va. Tu conosci il tuo gatto meglio di chiunque e, proprio per questo, se noti un qualsiasi comportamento strano, come il fatto di grattarsi insistentemente, oppure visite eccessive o troppo sporadiche alla propria cassettina, o ancora un’inusuale mancanza di pulizia, portalo da un veterinario per un controllo.

5# Mettere l’acqua in un recipiente che non gli piace usare

È importante che tutte le creature si mantengano ben idratate, però, il tuo gatto potrebbe evitare di bere acqua semplicemente perché non gli piace il contenitore. Anche se va bene offrire al tuo gattino qualche sorso d’acqua direttamente dal rubinetto, bisogna assicurarsi che abbia sempre a disposizione una fonte d’acqua con la quale si senta a proprio agio.

6# Infastidirlo troppo

Si tratta di una cosa abbastanza risaputa, però, a volte, i proprietari del gatto devono assicurarsi che il suo spazio personale venga rispettato quando si hanno delle visite. Spingere, tirare, inseguire, o fare movimenti bruschi, faranno sentire qualsiasi gatto spaventato ed insicuro.

7# Rimuovere gli artigli

Questa pratica chiamata “declawing” consiste nel rimuovere le unghie ai poveri gatti e, di fatto, si tratta di un qualcosa che risulta essere conveniente solamente ai proprietari, perché può davvero devastare un felino. Gli amanti degli animali sono diventati più consapevoli su questo tipo di intervento, il quale non si basa solo nell’eliminazione dell’unghia, ma dell’amputazione dell’osso stesso.

Può provocare un dolore cronico al gatto, oltre a farlo sentire indifeso e vulnerabile. Può farlo diventare più aggressivo e, nel caso in cui il gatto in questione si perdesse o venisse abbandonato per strada, potrebbe rappesentare un vero e proprio problema perché non sarebbe più in grado di difendersi.

8# Vestirlo

I gatti posseggono un forte istinto che li rende molto simili ai propri antenati selvatici. Per questo, mettergli un “bel vestitino”, molto probabilmente lo farà sentire a disagio. I vestiti possono fare in modo che i gatti si sentano limitati nei movimenti. Inoltre, è risaputo che non vogliano che si rida di loro.

9# Ignorare i suoi bisogni igienici

Anche se il tuo gatto fa un buon lavoro mantenendosi pulito, a volte ha comunque bisogno di una mano. Probabilmente, non gli piacerà essere bagnato o pettinato, però non cè nulla che lo infastidisce di più che l’essere sporco.

Il pelo aggrovigliato può creare dei nodi dolorosi, le unghie lunghe possono impigliarsi in qualche superficie e le pulci e le zecche non sono per nulla divertenti. Prenderci cura della loro igiene personale garantisce il loro benessere generale e, per questo, è un qualcosa che vale la pena fare anche se a loro non piace molto.

10# Non rispettare il suo spazio

Ogni gatto deve avere a disposizione una “zona comfort” dove possa allontanarsi da tutto, potrebbe essere una stanza, un armadio, una cassa di cartone. Rispettando il desiderio del tuo gattino di rimanere solo, farai in modo che si senta più sicuro ed amato. I gatti non devono mai essere forzati ad interagire con qualcuno, solitamente è controproducente.

11# Non prestargli sufficienti attenzioni

paisan191 / 123RF Archivio Fotografico

Avendo ben chiaro il precedente punto, quando il tuo gatto ha voglia di ricevere affetto assicurati di soddisfare le sue richieste a braccia aperte. Anche se hanno la reputazione di essere molto indipendenti, i gatti hanno bisogno di amore, proprio come noi. E ricorda: loro sono anche in grado di mantenersi occupati per tutto il giorno, però non esiste nulla di più bello che poter giocare con il proprio essere umano preferito.

Secondo te abbiamo dimenticato qualcosa di importante in questa lista? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere con i tuoi amici queste interessanti informazioni.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara, se invece hai un account Instagram QUI e su Pinterest puoi seguire la nostra nuova pagina con argomenti suddivisi per categorie QUI.

Potrebbe interessarti:
Back to top button