Per un mondo con più persone “folli” e meno gente cattiva

Le persone “folli” sono persone felici e allegre, le quali hanno sempre una buona parola e una bella risata da offrire, anche nelle situazioni che, solitamente, generano preoccupazione e pessimismo. Sono persone spontanee ed autentiche e che non hanno mai paura di esprimere i propri sentimenti, i propri limiti o i punti di vista. Sono persone che si preoccupano di cercare di accontentare tutti, emanando carisma e gentilezza.

Le persone “folli” sono persone divertenti e brave nell’affrontare la vita. Anche nei momenti più tristi, loro si aggrappano al proprio ottimismo, poiché sono consapevoli che tutto passa. Le persone “folli” sono persone che sanno vivere, le quali non aspettano mai una data specifica per bere un buon bicchiere di vino, o per indossare l’abito più bello del proprio guardaroba. Loro non aspettano occasioni speciali, loro sanno rendere ogni occasione speciale.

Le persone “folli” sono persone che sanno assaporare il cibo, anche se il pranzo dura solo 15 minuti. Le persone “folli” parlano da sole, in silenzio o ad alta voce e sanno sempre ridere di se stesse. Sono persone che non si preoccupano dei difetti o delle delusioni, perché sanno approfittare dell’insegnamento che ogni esperienza può regalare. Loro non si lamentano, al contrario, sono grati di tutto ciò offre la vita.

Le persone “folli” sono persone sincere, delle quali ci si può sempre fidare ed alle quali si possono raccontare le confidenze più intime, perché c’è la certezza che non faranno mai la “pazzia” di raccontarle ad altri.

Le persone “folli” non sono mai crudeli. Le persone cattive sono malvagie, incapaci di provare empatia e che farebbero qualsiasi “follia” pur di provocare un disagio psicologico a coloro che le circondano.

Le persone “folli” sono persone buone. La loro è una “follia” sana in una società composta da persone “normali” ed egocentriche, per questo non c’è niente di meglio che pensare ed agire “fuori dagli schemi“.

Le persone “folli” sono persone leggere. Sono io e sei tu, quando riusciamo a rilassarci ed a vivere il momento, specialmente, insieme alle persone che ci amano e che amiamo, senza preoccuparci di ciò che non possiamo controllare.

Per un mondo con più persone “folli” e meno gente cattiva!

Cosa ne pensi di questa riflessione? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

707 Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>