Ha tagliato delle palline da tennis e le ha incollate alle sedie degli studenti con autismo e sindrome di Down. Li ha aiutati

Amy Maplethorpe è una donna statunitense, è insegnante di lingue delle prime classi elementari dell’istituto Raymond Ellis Elementary School ed è l’autrice di una delle idee più brillanti che qualcuno possa aver avuto per aiutare nell’apprendimento i bambini con autismo, sindrome di Down o con qualsiasi a probelma a livello sensoriale.

https://www.facebook.com/172071929663038/photos/a.666262830243943/666266190243607/?type=3&theater

Lei ha creato una sedia molto particolare che aiuta i più piccoli a concentrarsi meglio e ad essere più comodi. Ha utilizzato della colla, della stoffa, della pittura e delle palline da tennis e ha creato uno strumento che aiuta i bambini a godersi al meglio le ore che trascorrono all’interno della scuola.

https://www.facebook.com/172071929663038/photos/a.176820609188170/663843470485879/?type=3&theater

“Le palline da tennis tagliate a metà e posizionate sulla seduta e sullo schienale della sedia, offrono una consistenza alternativa che aiuta a migliorare la regolazione sensoriale”.

https://www.facebook.com/172071929663038/photos/a.176820609188170/627637984106428/?type=3&theater

Amy aveva visto una cosa simile sulla piattaforma di Pinterest e da lì le è venuta questa formidabile idea. In seguito, ha approfondito le proprie conoscenze ed ha scoperto che si tratta di uno strumento perfetto per i bambini con queste caratteristiche, i quali hanno la necessità di sviluppare al meglio le proprie capacità di ricevere le informazioni e di elaborarle.

“Volevo continuare a seguire le diverse esigenze sensoriali presenti nella scuola e offrire un’opzione di sedute alternativi. Ero emozionata all’idea che questa sedia potesse essere utile per i miei studenti “.

https://www.facebook.com/172071929663038/photos/a.176820609188170/618484305021796/?type=3&theater

Si tratta di un’idea molto originale e a quanto pare anche efficace. Tu cosa ne pensi? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano conoscere la creazione di Amy. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Back to top button