Un papà chiede che un’insegnante venga licenziata per aver scritto “Assolutamente patetico” sul compito di suo figlio

Un papà ha chiesto il licenziamento dell’insegnante di suo figlio dopo che l’educatrice ha definito con le parole “assolutamente patetico” gli sforzi dei compiti a casa dello studente.

Chris Piland è un papà che vive in Pennsylvania, negli Stati Uniti, che è rimasto scioccato per le parole che un’insegnante ha usato per valutare il compito di matematica del proprio figlio di 7 anni.

Quando Kamdyn, il bimbo, ha mostrato a Chris la valutazione sul proprio compito di matematica, l’uomo è rimasto talmente deluso ed amareggiato che ha deciso di condividerlo con i suoi amici su Facebook.

La valutazione dell’insegnante che è stata scritta con dell’inchiostro rosso e sulla quale è presente anche una faccina triste, ha scatenato i commenti di molte persone.

Ai bimbi della classe di Kamdyn era stato assegnato un compito di matematica nel quale bisognava risolvere il maggior numero di esercizi in soli tre minuti.

Il piccolo, durante questo tempo, è riuscito a completare tredici operazioni, ma a quanto pare per la sua insegnante non sono state sufficienti.

Così, il padre ha condiviso la foto del compito su Facebook, definendo l’insegnante “scortese” e aggiungendo con tono sarcastico che non gli sembrava una grande motivazione per il proprio figlio.

Insieme alla foto del compito l’uomo ha scritto: “L’ insegnante di mio figlio Kamdyn è stata così maleducata con lui e con me per tutto l’anno, ora torna a casa con questo e io sono più che frustrato del fatto che qualcuno possa scrivere questo sul lavoro di un bambino”.

L’insegnante ha scritto: “Assolutamente patetico hai risposto a 13 in 3 minuti! Triste“.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10156956671308828&set=a.10150350716613828&type=3&theater

Le persone hanno espresso opinioni divergenti sull’incidente, alcuni insegnanti hanno mostrato il proprio dissenso nei confronti del gesto dell’insegnante, mentre altri utenti non hanno visto il problema.

Dopo il post è stata creata una petizione con l’obiettivo di far licenziare l’insegnante e fino ad ora sono state già raccolte 16 mila firme.

Il consiglio scolastico sta indagando sull’accaduto e il sovrintendente del distretto ha dichiarato che si tratta di una questione da valutare con prove e fatti e che non saranno sicuramente le opinioni delle persone scritte sui social network a dettare il risultato.

E tu cosa ne pensi della valutazione di questa insegnante? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti la loro opinione. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button