Trasformano le ceneri degli animali domestici in stupendi monumenti di vetro. Continueranno a trasmettere la loro luce

Anche se tutti noi sappiamo bene che i nostri amati animali domestici se ne andranno prima di noi, si tratta comunque di un’esperienza che è molto difficile da affrontare.

Non vorremmo mai dimenticarci di loro e per aiutare il ricordo a rimanere vivo, molte persone conservano degli oggetti o delle fotografie che li mantengono costantemente presenti nei loro pensieri.

Però esiste un meraviglioso modo per ricordarli e per realizzarlo si parte dalle ceneri. L’azienda Davenport Memorial Glass si è specializzata nel creare dei sorprendenti oggetti commemorativi con una piccola quantità delle loro ceneri.

Il nostro obiettivo è quello di catturare fisicamente un momento, creare un ricordo che porti un ricordo. Nulla potrà essere comparato con il tempo che hai trascorso con il tuo amato animale domestico, però speriamo che possa aiutarti a mantenere vivo il ricordo per farne un grande tesoro“, scrive l’azienda sul proprio sito.

Si possono creare diversi tipi di oggetti:

Senza alcun dubbio, si tratta di un modo molto originale per poterli ricordare, in quanto, molte volte, quando gli animali muoiono non esiste una vera e propria tradizione per commemorarli.

Alcune persone li seppelliscono nei cimiteri dedicati, ma ora c’è anche la possibilità di farli cremare e questo permette ad aziende come questa di realizzare una vera e propria opera d’arte con una quantità minima di ceneri.

Cameron Davenport, il titolare dell’azienda, sa bene quanto sia importante ricordare un animale domestico, anche lui ha perso un caro amico e volendo un qualcosa che potesse mantenerlo vivo nei suoi pensieri, ha ideato questa tecnica per realizzare degli straordinari oggetti commemorativi.

Dopodiché, ha scoperto che anche molte altre persone erano interessate alla sua idea.

Cosa ne pensi di questi oggetti commemorativi per animali domestici? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti cosa ne pensano. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button