Mettere un recipiente con dell’acqua sul balcone può salvare molti uccellini dal caldo

L’alta temperatura che sta dilagando nel nostro paese ultimamente, colpisce anche gli animali selvatici, soprattutto quelli più giovani. Anche i volatili sono molto soggetti alle alte temperature ed aiutare gli uccellini è una cosa molto semplice.

Per sopravvivere a questo caldo torrido è importante che gli animali non si disidratino, per cui è bene lasciare una ciotola d’acqua a disposizione.

Non dobbiamo solo agire per gli uccellini, dobbiamo pensare anche agli altri animali selvatici, i quali con queste ondate soffrono e possono spostarsi verso i centri abitati alla ricerca di acqua.

Solitamente la fauna selvatica è in grado di provvedere da sola alle proprie necessità, ma con questi picchi hanno problemi anche a causa della siccità che colpisce soprattutto gli esemplari più giovani, con meno esperienza o ancora cuccioli.

Pensiamo per esempio ai ricci. in questo periodo i cuccioli sono ancora lattanti, perciò allattati dalla madre, che a causa della scarsità d’acqua non ha latte a sufficienza e i piccoli possono morire.

Per aiutare gli uccellini, ricci ed altri piccoli animali, non dobbiamo far altro che lasciare una ciotola di acqua sui balconi, in un posto riparato del giardino e cambiando l’acqua quotidianamente, per impedire alle zanzare di deporre le proprie uova.

Se ognuno di noi predisponesse sul proprio balcone o giardino una ciotola d’acqua, anche dalle piccole dimensioni, si potrebbero salvare moltissimi animali selvatici creando delle specie di punti ristoro.

Accanto all’acqua possiamo anche lasciare del cibo, come ad esempio una manciata di semi o dei frutti succosi come le more. Questo genere di frutti che contiene circa l’80% di acqua aiuta ad idratare e a far sopravvivere gli animali selvatici che faticano a procacciarsi il cibo.

E tu metti una ciotola d’aqua all’esterno per aiutare gli animali che soffrono per il caldo? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre curiosità slla pagina Curiosando si impara.

327 Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:

Elide Groppi Munoz

Sono una ragazza di 32, curiosa da sempre, costantemente alla ricerca di nuove curiosità. Vi unite alla mia ricerca?
<
>