Creano pelle artificiale dalle cellule staminali per un utilizzo immediato sulle ustioni

Gli scienziati dell’Università di Granada, in Spagna, hanno costruito dei nuovi modelli di pelle artificiale con le cellule staminali del tessuto adiposo, della polpa dentale, del midollo osseo e del cordone ombelicale che possono essere conservati nelle banche dei tessuti per un uso immediato sui pazienti con grandi ustioni.

Il gruppo di Ingegneria Tissutale del dipartimento di Istologia, che è diretto dal professor Antonio Campos, nel 2012 aveva sviluppato un nuovo modello di pelle artificiale con delle proprietà molto simili alla pelle naturale, partendo dalle cellule staminali provenienti da biopsie cutanee e da un biomateriale formato da fibrina e agarosio, anch’esso progettato dal gruppo.

CONSTRUYEN POR PRIMERA VEZ PIEL ARTIFICIAL A PARTIR DE CÉLULAS MADRES DEL CORDÓN UMBILICALCientíficos de la…

Posted by Estudiantes Científicos Del Perú on Wednesday, 30 October 2013

Potrebbe interessarti 6 Cose che provocano la ritenzione idrica e che dovresti cercare di evitare se vuoi prenderti cura della tua salute

Dopo aver effettuato diverse indagini precliniche e controlli di qualità, questa pelle, nel 2016, è stata applicata per la prima volta con successo su un paziente che presentava delle grandi ustioni, dopo essere stata elaborata come terapia avanzata dalla IATA (Andalusian Initiative of Advanced Therapies). La sua generazione richiede l’effettuazione di biopsie cutanee dalle aree non ustionate dei pazienti, per poter successivamente elaborare la pelle artificiale da impiantare durante un processo che richiede diverse settimane.

Mentre ora, l’equipe è riuscita a realizzare quattro nuovi modelli di pelle artificiale, utilizzando cellule staminali del tessuto adiposo, polpa dentale, midollo osseo e cordone ombelicale. Gli scienziati sono riusciti a differenziare queste cellule staminali nel tessuto epiteliale, a differenza del biomateriale precedentemente progettato, riuscendo così a generare la pelle artificiale da queste nuove fonti cellulari.

Il vantaggio di questi nuovi modelli consiste nel loro possibile uso immediato, senza l’attesa di diverse settimane per la produzione di pelle artificiale con le cellule del paziente ustionato.

Durante la ricerca, viene condotto uno studio comparativo istologico, genetico e di istocompatibilità della pelle prodotta con ogni tipo di cellula staminale, vengono stabilite le caratteristiche dei diversi modelli generati e il loro possibile uso terapeutico, specialmente in quei pazienti la cui gravità non permetterebbe di aspettare il tempo necessario per fabbricare la pelle artificiale con le proprie cellule.

Elaboran piel artificial a partir de células madre del cordón umbilicalCientíficos de la Universidad de Granada…

Posted by Periódico Epale on Friday, 1 November 2013

Potrebbe interessarti Fuoco di Sant’Antonio: la malattia che si attiva con lo stress e che potrebbe causare la cecità

Cosa ne pensi di questa meravigliosa scoperta? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

10K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>