L’artista che porta l’arcobaleno in una stanza

Ammirare le colorate installazioni di filo di Gabriel Dawe, equivale ad assistere a dei veri e propri arcobaleni sottratti al cielo e posizionati in uno spazio chiuso.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.208222039003/10153656042989004/?type=3&theater

Con una più attenta analisi delle foto, è possibile vedere che lo sfondo di colore che si crea è realizzato da migliaia di fili colorati, messi in modo da creare una vera e propria illusione dei colori.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.208222039003/10154289585749004/?type=3&theater

Ad installare tale creazione è Gabriel Dawe, un artista la cui sede lavorativa si trova a Dallas, ma il cui lavoro si è diffuso in tutto il mondo.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.10154855826839004/10154896201059004/?type=3&theater

Originario di Città del Messico, Gabriel basa le sue creazioni sulla rielaborazione della tradizione artigianale del suo paese, rivoluzionando le regole dell’arte del ricamo, la quale viene spesso associata alle donne.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.10154855826839004/10154917167454004/?type=3&theater

Proprio per questo motivo, la sua arte viene definita come ‘arte minore e femminile’, tuttavia, l’artista dimostra ampiamente che questa forma di tessitura è un qualcosa di ancora vivo e che non bisogna abbandonare.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.10154855826839004/10156417313764004/?type=3&theater

La volontà dell’artista è quella di rievocare l’infanzia e i sentimenti di stupore che sin da piccoli nascevano innanzi alla visione di un arcobaleno in cielo.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.10154855826839004/10155383455669004/?type=3&theater

Gabriel crea tutte le sue opere manualmente, utilizzando un grande ago da cucito per collegare le estremità opposte con numerosissimi fili colorati, e ripetendo tale azione fino a quando non ottiene il risultato che desidera.

https://www.facebook.com/gabrieldaweartist/photos/a.10154855826839004/10154943956674004/?type=3&theater

Per Gabriel tutti i fili sono importanti, anche quelli già utilizzati. Questa tesi è riscontrabile nella sua serie di opere nominate Relics, i cui agglomerati di fili appartenevano ad una delle sue serie chiamata Plexus.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=249818475389643&set=a.249818068723017&type=3&theater

Potrebbe interessarti Un artista dipinge come le persone con la miopia vedono il mondo in 24 dipinti ad olio

Cosa ne pensi del meraviglioso lavoro di questo artista? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano vedere le sue bellissime opere. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Vuoi raccontarci una storia? Scrivi a info@curiosandosimpara.com

Back to top button