È stato creato un nuovo modo per realizzare l’asfalto con le bottiglie di plastica che, oltre ad aiutare il pianeta, può durare 3 volte più a lungo del normale

Con il nobile obiettivo di ridurre l’impatto dell’inquinamento sul nostro pianeta, MacRebur, un’azienda del Regno Unito, ha trovato una soluzione innovativa: trasformare i rifiuti di plastica in strade.

Con questa nuova idea, non solo si rispetta l’ambiente, ma è anche possibile realizzare delle strade molto più durature di quelle che vengono create con l’asfalto normale.

L’idea è nata da un uomo di nome Toby McCartney, il quale, a quel tempo, stava collaborando con un’organizzazione benefica nel sud dell’India. L’uomo, insieme ad altri volontari, aiutava i dipendenti che lavoravano nelle discariche e qui vide che una parte della plastica raccolta veniva fusa nelle buche delle strade per ricoprirle.

La miscela di rifiuti plastici prodotta dall’azienda MacRebur di proprietà di Toby McCartney, fa in modo che il ciclo vitale di un materiale di uso comune contenuto nell’asfalto normale possa allungarsi. Inoltre, con questa tecnologia si riducono notevolmente le quantità di combustibile fossile utilizzato nel normale processo di produzione dell’asfalto.

Si tratta di un procedimento semplice, ma che può portare degli enormi risultati. Di base, questa azienda macina i rifiuti di plastica per aggiungerli alla classica formula per creare l’asfalto che viene utilizzato per realizzare le strade.

Tuttavia, non tutti i tipi di plastica possono essere utilizzati per questo scopo, poiché quelli utili devono essere etichettati come rifiuti, quindi non devono essere né nuovi né riciclabili. Questo perché la produzione dell’asfalto richiede calore e tutto deve fondersi ad una temperatura specifica. Una curiosità è che la plastica più difficile da riciclare è quella di colore nero.

Le strade costruite con questa tecnica risultano avere un costo più basso, poiché vengono utilizzati degli scarti che non hanno alcun valore, o che graverebbero sui bilanci delle amministrazioni comunali per essere smaltiti.

Strade di plastica contro strade normali

Le strade che contengono la plastica sono apparentemente identiche a quelle normali, però sono più flessibili. Per questo motivo, sono in grado di resistere meglio ai fenomeni climatici a cui sono sottoposte quotidianamente.

Avendo migliorato la formula per la realizzazione dell’asfalto, queste strade risultano essere più forti del 60% di quelle normali e durano 3 volte più a lungo, il che riduce la comparsa di crepe e buche.

Questa miscela può essere applicata non solo sulle strade, ma anche nei parcheggi, sulle autostrade, sulle piste degli aeroporti e sui circuiti da corsa.

Si tratta di un’iniziativa lodevole che ci mostra che si possono fare ancora moltissime cose per aiutare e salvare il nostro pianeta.

Potrebbe interessarti Adidas ha già venduto 6 milioni di paia di scarpe fatte con la plastica recuperata dagli oceani

Credi che sia una soluzione che potrebbe essere usata in tutto il mondo? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

1K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.