Un cane randagio si è preso cura per tutta la notte di un anziano con l’Alzheimer che si era perso. Non si è mai allontanato da lui

Un cagnolino randagio è diventato un vero e proprio eroe, dopo che per una notte intera è rimasto al fianco di una persona in difficoltà che si era persa. L’uomo, un settantacinquenne che soffre di Alzheimer di nome Francisco, si era allontanato da casa e i familiari, preoccupati, dopo poche ore denunciarono la scomparsa alle forze dell’ordine.

Era l’estate del 2018 e Francisco si trovava in vacanza a casa di familiari nella località di Burriana, in Spagna. Come d’abitudine, quel pomeriggio uscì per andare a fare una passeggiata, però a distanza di alcune ore l’uomo non era ancora rientrato e dopo averlo cercato senza esito, la sua famiglia decise di allertare la polizia.

Dopo averlo cercato per tutta la notte, finalmente, alle 8 del mattino, una pattuglia della polizia locale lo trovò in compagnia di un vero e proprio angelo custode che era rimasto al suo fianco per tutto il tempo. Il suo nuovo amico a quattro zampe si era preso cura di lui e lo aveva scaldato con il calore del proprio corpo.

Francisco venne subito visitato dai medici del servizio d’emergenza poiché era disorientato e presentava una lieve ipotermia, però, nel frattempo, il cane si rifiutava di allontanarsi da lui tanto che cercò anche di salire sull’ambulanza.

Tuttavia, siccome il cane non apparteneva all’uomo, i poliziotti non poterono fare altro che mettersi in contatto con i volontari di un rifugio per animali perché potessero recuperarlo.

Ma questo, per fortuna, non fu necessario, perché dopo che la famiglia di Francisco venne a sapere del nobile gesto dell’animale decise di adottarlo.

Potrebbe interessarti Lass, il cane che ha imparato da solo a riportare a casa il suo proprietario con l’alzheimer e lo ha salvato da una profonda depressione

Cosa ne pensi di questa meravigliosa storia a lieto fine? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a [email protected]

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

101K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.