Quando qualcuno ti ferisce lascia che ci pensi il Karma. Devi avere fiducia perché prima o poi lo farà

Quando qualcuno ci ferisce vorremmo a tutti i costi ripagare il male ricevuto con la stessa moneta, ma, in realtà, la miglior vendetta è lavorare per noi stessi.

Evitiamo di voler pareggiare i conti e di voler far rimpiangere al nostro nemico il giorno in cui ci ha ferito, perché sarà il karma a parlare al posto nostro. Focalizzandoci soltanto su noi stessi potremmo imparare a perdonare le persone.

Lasciamo che tutte le emozioni negative e la rabbia si trasformino in qualcosa di produttivo dal quale incamerare energia per il nostro benessere psico-fisico. Attraverso nuovi progetti e esperienze, è possibile allontanare tutto ciò che ci rende tristi.

Uno dei modi per lavorare su se stessi è quello di non tener conto dei giudizi della gente, evitando di cercare a tutti i costi di impressionare gli altri, senza mai sentirci inferiori a nessuno. Ogni persona è unica così com’è, tanto da essere considerata un vero e proprio capolavoro divino. Noi siamo il progetto di noi stessi, un progetto al quale lavoriamo ininterrottamente per tutta la vita. E anche se non potremo mai piacere a tutti, non dobbiamo mai fermare il perfezionamento del nostro capolavoro.

Inoltre, la miglior vendetta consiste sicuramente nel lasciare che tutti gli elementi negativi scorrano via da noi. Quando ci aggrappiamo ai sentimenti negativi non permettiamo alla felicità e al benessere di albergare nel nostro animo, e questo ci impedisce di essere persone migliori. Quando invece ci lasciamo cullare dall’universo, impariamo ad essere persone più forti e coraggiose, le quali non si lasciano spaventare dall’ignoto.

Certamente, è difficile lasciarsi andare, ma, con una mente libera da ogni scoria è possibile raggiungere un sano livello di amor proprio. La miglior vendetta consiste nell’imparare ad essere felici così come si è, nonostante le difficoltà e le battaglie che combattiamo ogni giorno. Soltanto concentrandoci su noi stessi riusciremo a diventare le persone che vorremmo essere.

Ciò che tutti dovremmo imparare è che la perfezione non esiste e sbagliare è umano. Inoltre, trascorrere il nostro tempo ad odiarci e a lamentarci della vita che svolgiamo non fa altro che allontanarci dalla vera felicità.

Potrebbe interessarti 11 segnali nel tuo corpo che ti mostrano che qualcosa non va bene nella tua anima

Cosa ne pensi di questa riflessione? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla e dirti la loro opinione. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Se hai una storia da raccontare, scrivi a info@curiosandosimpara.com

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

10K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>