Arnie, il koala salvato da un incendio boschivo che è morto tragicamente a causa di un “killer silenzioso”

Di recente, nella contea di East Gippsland, nello stato di Vittoria, in Australia, un piccolo koala di nome Arnie era stato salvato dalle fiamme da dei soccorritori volontari.

Per fortuna, Arnie aveva subito solamente delle lievi bruciature alle zampe, tuttavia, un semplice gesto di gentilezza lo ha portato alla morte, poiché, quando è stato trovato, le persone presenti gli hanno dato subito da bere dell’acqua dalla loro bottiglia.

In questi giorni, Animalia Wildlife Shelter ha tristemente annunciato sui propri canali social la morte del piccolo e, attraverso un’immagine, sta cercando di insegnare alle persone qual è il modo corretto per somministrare acqua agli animali selvatici assetati.

Sulla pagina Facebook dell’associazione è stato scritto:

Stavano solo cercando di aiutare. Non sapevano che per i koala fosse pericoloso bere così. Non sapevano che i koala, di solito, ottengono la maggior parte della loro acqua attraverso le foglie di eucalipto che mangiano e, spesso, non bevono acqua, ma quando lo fanno, sono a faccia in giù e lambiscono piccole quantità con la lingua”.

Inoltre, è stato spiegato che quando i koala bevono nella posizione in cui beviamo noi, assorbono troppa acqua, la quale può entrare nei polmoni e provocare una polmonite da aspirazione, che può anche portare alla morte.

Sulla pagina hanno continuato dicendo: “Questo è esattamente quello che è successo al piccolo Arnie. Nonostante gli enormi sforzi per salvarlo che hanno coinvolto tutti e tre i servizi di emergenza e i soccorritori della fauna selvatica, purtroppo, è morto… più specificamente è annegato“.

Michelle Thomas, che è a capo del rifugio, durante un’intervista ha voluto sottolineare che: “Non stiamo dicendo di non dargli da bere, stiamo dicendo che prima di dargli l’acqua, deve essere versata in un contenitore. Per loro è completamente sicuro bere acqua da una ciotola“.

Speriamo che queste informazioni siano utili per evitare che altri koala possano morire inutilmente dopo il loro salvataggio.

Scorri verso il basso o verso destra per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste importanti informazioni. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

15K Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>