Una studentessa crea delle mascherine speciali per le persone con problemi di udito

Nel mezzo di questa emergenza sanitaria a causa del coronavirus che ha colpito la maggior parte dei paesi nel mondo, le mascherine stanno diventando uno degli oggetti più richiesti dalle persone di tutto il pianeta. Tuttavia, non è per niente facile riuscire a reperirne, al punto che, spesso, persino gli operatori sanitari ne sono sprovvisti.

Di fatto, sono molte le persone che le stanno realizzando autonomamente in casa e anche una studentessa statunitense di nome Ashley Lawrence ha deciso di mettersi all’opera. Però, prima di cominciare a crearle si è posta una domanda molto interessante: “Cosa succede nel caso in cui la debba indossare una persona con problemi di udito che ha bisogno di leggere le labbra per poter comunicare?“. Così, da questo quesito sono state da lei ideate le mascherine per persone sorde.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2637110103240083&set=pcb.2637111563239937&type=3&theater

La ragazza di 21 anni ha affermato che: “Vedevo sul web vari tutorial per confezionare mascherine in casa, ma, ad un certo punto, ho pensato alle difficoltà che avrebbero riscontrato le persone con problemi di udito“.

Dopo aver parlato con la propria madre di questo problema, le due si sono messe all’opera mostrando tutto il loro ingegno.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=2637997636484663&set=pcb.2637111563239937&type=3&theater

Abbiamo iniziato a farle con delle lenzuola che avevamo in casa che, per fortuna, erano molto grandi. Avevamo due o tre set di lenzuola e abbiamo ricavato le mascherine da quei tessuti, poi abbiamo inserito nella parte frontale della plastica leggera e trasparente“, ha raccontato la ragazza.

Ad oggi, hanno ricevuto un sacco di richieste che stanno cercando di soddisfare nel minor tempo possibile e che vengono inviate gratuitamente a chiunque ne abbia bisogno.

Si tratta di un’idea geniale a cui nessuno aveva ancora pensato. Grazie di cuore Ashley bel il tuo bellissimo gesto di solidarietà.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Non trovi che sia un’idea geniale? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button