Coronavirus: i leoni fanno un pisolino sulla strada durante il blocco in Sudafrica

Anche gli animali che popolano il Kruger National Park, che si trova nella provincia di Mpumalanga, in Sudafrica, si sono accorti che gli umani sono scomparsi e i leoni ne hanno approfittato per fare un rilassante pisolino sulla strada.

https://www.facebook.com/krugerpark.co.za/photos/pcb.10157598858442961/10157598852907961/?type=3&theater

Richard Sowry, uno dei ranger del parco, lo scorso mercoledì stava facendo un giro di pattuglia quando, ad un certo punto, si è imbattuto in un branco di leoni che stavano beatamente dormendo su una delle strade asfaltate. Il parco è stato chiuso ai turisti il 25 marzo a causa dell’emergenza sanitaria in corso che ha colpito anche il Paese africano.

https://www.facebook.com/krugerpark.co.za/photos/pcb.10157598858442961/10157598852912961/?type=3&theater

L’uomo ha affermato di aver assistito ad un fenomeno alquanto insolito, poiché, solitamente, sono abituati a vedere i leoni sulle strade, ma solamente nelle notti invernali più fredde, poiché l’asfalto trattiene il calore. Tuttavia, quando si è ritrovato di fronte a questa affascinante scena non ha potuto fare a meno di scattare delle foto con il proprio cellulare, spingendosi a soli 5 metri dagli animali.



https://www.facebook.com/krugerpark.co.za/photos/pcb.10157598858442961/10157598852902961/?type=3&theater

Il ranger ha detto che: “I leoni sono abituati alle persone nei veicoli ed istintivamente hanno molta più paura delle persone a piedi, per questo, se mi fossi incamminato verso di loro non mi avrebbero mai permesso di avvicinarmi così tanto“.

https://www.facebook.com/krugerpark.co.za/photos/pcb.10157598858442961/10157598853082961/?type=3&theater

Dopodiché, l’uomo ha spiegato che i leoni si sono riuniti sull’asfalto perché la notte precedente aveva piovuto e, siccome questi grandi felini non amano l’umidità, hanno preferito dormire sulla strada asciutta.

Sono tempi difficili per tutti, per questo ho deciso di scattare delle foto e di pubblicarle, di modo che possano dare un po’ di gioia alle persone“, ha concluso il ranger.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi di queste meravigliose immagini? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano vederle. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Back to top button