I topi di Banksy hanno “invaso” la metro di Londra per invitare tutti ad usare le mascherine

Banksy è un celebre artista di strada la cui indentità, ad oggi, risulta ancora essere sconosciuta. Le sue opere sono conosciute in tutto il mondo, spesso, riprendono notizie riguardanti la politica o la cultura e vengono espresse dall’artista in forma satirica.

Lo writer inglese si caratterizza per le proprie opere che realizza con la tecnica dello stencil. I temi che tratta nei suoi graffiti sono tra i più disparati, ma rappresentano sempre i problemi della società moderna, tra i quali lo sfruttamento minorile, il maltrattamento degli animali, l’abuso di potere, la manipolazione mediatica, l’inquinamento, ecc.

Solo alcune ore fa, sull’account di Instragram di Banksy, è apparso un nuovo viedo che è già stato visualizzato da quasi due milioni di persone. Nel filmato, girato nella metropolitana di Londra, si può vedere un uomo (probabilmente lo stesso artista) che indossa una tuta da addetto alla sanificazione, ma che invece di spuzzare il prodotto per igienizzare, decora con lo stesso strumento i vagoni creando dei topolini che indossano la mascherina.

Il messaggio scritto dall’artista per accompagnare il video riporta le parole: “If You Don’t Mask, You Don’t Get“, che significa “Se non indossi la mascherina, non capisci“. Si tratta di un invito nei confronti dei cittadini londinesi ad utilizzare la mascherina, affinché si possa salvaguardare l’incolumità di tutti per non doversi ritrovare a fare un passo indietro verso un nuovo lockdown.

Alla fine del video si possono ascoltare le note della canzone “Tubthumping” dei Chumbawamba, ma in una versione rivisitata: “I get lockdown, but I get up again“, che significa “Sono stato in lockdown, ma mi alzo di nuovo“.

Di seguito il video:

Visualizza questo post su Instagram

. . If you don’t mask – you don’t get.

Un post condiviso da Banksy (@banksy) in data:

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi della sua nuova opera? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.