Lituania e Polonia hanno costruito un “portale” che collega due delle loro città e le persone lo adorano

La tecnologia avanza ogni giorno di più e, sebbene solo fino ad alcuni anni fa poteva sembrare una cosa impensabile, oggi grazie ad internet abbiamo la possibilità di vedere e di parlare con gente che si trova dall’altra parte del mondo. Tuttavia, nonostante questo, la maggior parte di noi tende a vivere e a relazionarsi solamente con le persone che vivono nello stesso luogo e, per questo, nella sede di Vilnius di Benediktas Gylys, una fondazione che si occupa di promuovere la scienza, la creatività e la tolleranza, è stato creato un progetto che ha lo scopo di risvegliare l’unità tra i cittadini di diverse nazioni, connettendoli tra loro e “cancellando i confini” grazie ad un “portale virtuale”.

Vilnius has put up a statue that offers a “portal” to the Polish city of Lublin, allowing people to see each other in real time from interestingasfuck

PORTAL: Bridge to the United Planet” è un’installazione composta da due “portali” gemelli che si trovano a circa 600 chilometri di distanza tra loro, uno è stato posizionato nella città di Vilnius, la capitale della Lituania, mentre l’altro è a Lublino, in Polonia. I portali sono di forma circolare e simboleggiano la ruota del tempo, il loro design è stato scelto per avere il minimo impatto sull’ambiente circostante e per costruirli sono stati scelti materiali come il cemento, l’acciaio inossidabile e il vetro temperato che proteggono da eventuali tentativi di vandalismo la complessa elettronica che si trova al loro interno.

Queste due città sono unite da un legame storico che risale al 4 luglio del 1569, quando venne firmato l’atto col quale fu approvata la fusione del Regno di Polonia e del Granducato di Lituania in un unico stato che prese il nome di Confederazione polacco-lituana. Tuttavia, sembra si sia trattata di un’incredibile coincidenza, poiché i creatori affermano di aver contattato diverse città estere per chiedere se fossero disponibili a collaborare con questo progetto, ma le circostanze hanno portato proprio a Lublino e dicono che sia meraviglioso che siano proprio queste due città a diffondere il messaggio di unione che sta alla base dell’iniziativa.

Attualmente, i portali trasmettono solamente immagini, poiché come spiegano gli ideatori sarebbe complicato tenere attivo l’audio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma affermano che è comunque possibile avviarlo quando, per esempio, ci sono in programma degli eventi speciali. Tuttavia, da come hanno già potuto vedere durante i primi giorni di attività, dicono che le persone sanno comunque trovare un modo per comunicare con entuasiasmo e in maniera amichevole, infatti, alcune mandano baci, altre salutano con la mano, oppure, semplicemente, si osservano.

Di fatto, questo ponte virtuale che collega i cittadini di Vilnius e di Lublino è il primo nel suo genere, ma, come affermano i suoi creatori, non sarà di certo l’ultimo poiché stanno già lavorando per installarne uno a Reykjavík, la capitale dell’Islanda, ed un altro a Londra.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Ti piacerebbe avere un portale nella tua città? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.