Questo elefante ha riconosciuto il veterinario che lo aveva curato 12 anni prima

Plai Thang è un elefante di 31 anni che vive in Thailandia e che, di recente, ha avuto un incontro inaspettato con Pattarapol Maneeon, il veterinario che 12 anni fa lo aveva curato e gli aveva permesso di poter tornare a vivere in libertà.

Nel 2009 Plai Thang venne trovato in pessime condizioni di salute nelle foreste che si trovano nei dintorni di Rayong e, per questo, venne portato presso il Department of National Parks, Wildlife and Plant Conservation che si trova nella provincia di Lampang, dove scoprirono che il povero animale era affetto dalla malattia di Chagas, o tripanosomiasi americana, una malattia infettiva potenzialmente fatale.

Quando arrivò presso il centro l’elefante aveva la febbre molto alta, presentava edemi sul muso, sul collo e sull’addome, non mangiava, aveva arti e schiena rigidi ed era anemico, per questo si può tranquillamente affermare che il dottor Pattarapol riuscì letteralmente a strapparlo alla morte. Il trattamento per guarire durò diversi mesi, dopo i quali, una volta recuperata completamente la propria salute, Plai Thang potè ritornare sano e forte nel proprio habitat naturale.

Così, per diversi anni non si ebbero sue notizie, fino a quando, lo scorso mese di marzo mentre il veterinario stava facendo un giro di perlustrazione per le foreste della zona ha sentito poco distante da dove si trovava un barrito molto familiare e, dopo averlo chiamato, l’lefante in questione si è avvicinato ed ha allungato la propria proboscide per toccare la mano dell’uomo. Il dottor Pattarapol ha raccontato che: “Ricordavo molto chiaramente quel suono. Il verso di Plai Thang è davvero unico. Sono certo che anche lui mi ha riconosciuto“.

Si pensa che, prima di incontrare di nuovo il proprio dottore, Plai Thang non abbia avuto nessuna interazione con altri esseri umani per oltre dieci anni e per questo il suo gesto è stato davvero incredibile. Il veterinario ha raccontato che: “Quando arrivò presso il centro, nonostante fosse molto debole per la malattia, Plai Thang era davvero aggressivo, tuttavia, capimmo subito che era anche estremamente intelligente perché capì che lo stavamo curando. Di recente ci siamo incontrati di nuovo. Ci siamo ricordati l’uno dell’altro e ci siamo salutati. È stato un momento molto speciale“.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Non lo trovi stupendo? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

0 Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.