La viscaccia boliviana, l’animale che sembra sempre sul punto di addormentarsi

Esiste un animale particolarmente adorabile che sembra sempre sul punto di fare un pisolino, il suo nome è Viscaccia boliviana (Lagidium viscacia) ed è una specie di roditore che appartiene alla famiglia dei Cincillidi. Queste stupende creature vivono tra i 700 e i 5000 metri di altitudine sulle montagne e nelle aree rocciose del Perù, dell’Argentina, del Cile e della Bolivia, sono incredibilmente agili e buffe e il loro aspetto è molto simile a quello dei conigli.

Twitter/Vemez

Gli esemplari adulti misurano tra i 30 e i 50 centimetri di lunghezza, possono raggiungere 3 chili di peso e, a differenza dei conigli, hanno una lunga e ruvida coda che può arrivare a misurare fino a 35 centimetri. Il loro corpo è ricoperto da un pelo folto e morbido che sulla schiena è di colore marrone o grigio scuro, mentre il ventre può essere, bianco, giallo o grigio chiaro.

Twitter/Gabi

Le zampe anteriori di questo simpatico roditore sono particolarmente corte, mentre quelle posteriori sono lunghe e forti e le piante dei piedi hanno dei cuscinetti carnosi che gli permettono di muoversi con agilità sulle superfici rocciose. Essendo dei cattivi scavatori, i viscaccia creano le loro tane tra le fessure delle rocce dove si riparano per la notte.

Twitter/Vemez

Sono animali diurni che non vanno in letargo e che sono più attivi subito dopo l’alba e prima di sera, vivono in piccole colonie che comunicano tra di loro con una grande varietà di sibili e suoni e che trascorrono la maggior parte della giornata appollaiati sulle rocce per riposarsi al sole.

Twitter/Vemez

La loro dieta è composta principalmente da erbe, muschi e licheni e, vivendo in zone dove scarseggiano le fonti d’acqua, bevono molto raramente ma assorbono i liquidi necessari dalle pianche che ingeriscono. I loro principali predatori sono i gatti delle Ande (Leopardus jacobita) e i rapaci e, oltre a questo, sono animali che vengono cacciati per la loro carne e per la loro pelliccia, tuttavia, fortunatamente non si trovano in pericolo di estinzione.

Twitter/Tsuyoshi Latte

Di fatto, non si sa quanto sia la loro speranza di vita in natura, ma un esenplare cresciuto in cattività ha vissuto per ben 19 anni.

Facebook/Brekkfish

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Avevi mai sentito parlare di questi adorabili animali? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Stai cercando l’idea regalo perfetta? Scopri il negozio di Curiosando si impara con centinaia di prodotti e gadget. DAI UN’OCCHIATA QUI

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.