Un porcellino d’india appare con tocco e toga nella fotografia di laurea della sua amica e dei suoi compagni

Avere nella propria vita un animale domestico può portarci tanti benefici e, in alcuni casi, solo con la sua presenza può persino aiutarci a superare quegli ostacoli che potrebbero sembrarci insormontabili.

Questo dev’essere proprio quello che ha pensato una ragazza che, di recente, si è laureata alla facoltà di medicina presso l’università di Santiago de Querétaro, in Messico, la quale ha deciso di rendere omaggio al suo adorabile porcellino d’india che, probabilmente, è stato per lei un sostegno fondamentale per raggiungere il proprio traguardo.

TikTok/Antonio Rivera

Il giorno della consegna della laurea, la giovane ha deciso di portare con sè anche il suo tenero amico, ma non solo, perché, per l’occasione, ha creato appositamente per lui un microscopico tocco e una minuscola toga fatti su misura. Di fatto, il piccolo roditore sarebbe passato inosservato ai più, se non fosse stato per Antonio Rivera, il fotografo che era stato ingaggiato per le fotografie di rito, il quale non si era assolutamente accorto della presenza dell’animale fino a quando non si è ritrovato nel proprio studio per editare le immagini a computer.

TikTok/Antonio Rivera

Una volta resosi conto della partecipazione del porcellino d’india all’evento, l’uomo ha deciso di condividere un simpatico video sul proprio account di TikTok, il quale, nel giro di breve tempo, è stato visto da quasi 8 milioni di persone che si sono divertite a guardarlo e a commentarlo. Nella clip, che dura solo pochi secondi, al principio si può vedere la foto di gruppo degli studenti neolaureati, in seguito, viene fatto lo zoom su una singola ragazza, la quale regge sulle proprie gambe l’adorabile animaletto.

Di seguito il video:

@antonioriverafoto

#queeseso #cuyos #fotografia #graduation

♬ el que use este audio es normal – el_neis

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Non lo trovi stupendo? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button