Il video del rinoceronte che si avvicina di soppiatto ad un cagnolino che dorme e gli fa prendere lo spavento più grande della sua vita

Da alcuni giorni sta circolando sui social network un video che ha fatto impazzire tutti quanti, perché mostra la gentilezza di un enorme rinoceronte che, nonostante le due grandi dimensioni, tocca delicatamente con il proprio muso un cagnolino che sta dormendo profondamete sul ciglio della strada.

La scena ha avuto luogo nella città di Ratnanagar, in Nepal, dove vivono ancora alcuni dei pochi esemplari rimasti (circa 3700) di rinoceronte indiano (Rhinoceros unicornis), i quali, da tempo, sono a rischio di estinzione per via della caccia illegale e per la riduzione del loro habitat naturale.

Twitter/Susanta Nanda

Nella breve clip si può vedere il rinoceronte che, mentre cammina tranquillamente sul ciglio della strada, si ritrova di fronte ad un cagnolino che dorme profondamente. Così, probabilmente per farlo spostare, o forse per pura curiosità, avvicina il suo musone al piccolo dormiglione, il quale, sentendosi toccare, si sveglia all’improvviso.

Twitter/Susanta Nanda

Nel momento il cui il cagnolino realizza che si tratta di un grosso rinoceronte, si risveglia immediatamente e, spaventato, si allontana abbaiando e correndo il più in fretta possibile. Chiaramente, chiunque avrebbe avuto la reazione dello sfortunato cane, perché, essendo animali che possono arrivare a pesare anche più di 2500 chilogrammi, non dev’essere simpatico ritrovarseli davanti quando si è ancora completamente assonnati.

Twitter/Susanta Nanda

Le persone che hanno ripreso la scena, nel vedere il piccolo pelosetto scappare a “gambe levate”, non sono roiuscite a trattenere le risate, perché, oltre al tremendo spavento, il cane non ha subito alcun danno.

Di seguito il video:

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa avresti fatto al posto del povero cagnolino? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button