ll primo essere umano paralizzato che si è sottoposto alle cure staminali ha riacquistato il controllo della parte superiore del corpo

Un traguardo importantissimo per la medicina moderna. Immaginate di non essere più in grado di poter muovere il vostro corpo, la sensazione deve essere terribile, eppure questo è quello ha dovuto passare Kristopher Boesen a seguito di un incidente stradale dove il suo corpo è uscito dalla macchina andandosi a schiantare sull’asfalto. I medici dissero fin da subito che il suo corpo non avrebbe più risposto agli stimoli del cervello, in alte parole Kristopher Boesen sarebbe rimasto paralizzato dal collo in giù, per sempre.

La cura sperimentale: non tutto è già deciso

Fonte immagine: The Hearty Soul

La vita di Kris sembrerebbe essere arrivata in un vicolo cieco (dal quale non sarebbe mai riuscito a sfuggire), ciononostante qualcosa doveva ancora palesarsi, una cura sperimentale a base di cellule staminali; quest’ultima (a detta dei medici) era ancora incompleta e perciò non era affatto certo un risvolto positivo, ma il povero Kris senza pensarci due volte accettò la proposta e cominciò il trattamento. La fortuna ha voluto che col passare del tempo, le nuove cellule impiantate siano state in grado di sostituirsi a quelle danneggiate (riparando perciò il tessuto nervoso danneggiato). Il dottor Liu, il medico che ha aiutato Kris con la cura sperimentale, ha affermato che fino ad allora era impossibile riuscire a migliorare sensibilmente la salute di una persona con evidenti danni al midollo spinale ed alla colonna vertebrale.

I risultati straordinari: Kris riesce a controllare la parte superiore del corpo

Il processo di cura sperimentale è cominciato nel mese di aprile ed i risultati fisici sono stati subito evidenti: dopo appena 3 settimane Kristopher Boesen era già in grado di fare determinati movimenti; dopo appena 2 mesi Kris riusciva abilmente a rispondere al telefono, scrivere il suo nome su un taccuino e poteva anche utilizzare la sedia a rotelle per muoversi. Con il passare del tempo il suo corpo ha riacquistato sempre più forza e mobilità, basta vedere questa foto per poter capire gli enormi progressi fatti finora.

Fonte immagine: The Hearty Soul

Cosa succederà in futuro?

I risultati ottenuti hanno superato ogni più rosea aspettativa, non si sa se Kris riuscirà mai a camminare, ma lo stesso paziente si dice speranzoso e dice che lotterà fino alla fine per riottenere tutta la mobilità possibile e immaginabile.

La cosa straordinaria di tutto questo è che le cellule staminali potrebbero essere utili per curare molte altre malattie; diverse università stanno conducendo ricerche ed esperimenti al fine di poter usare le cellule staminali per poter curare il diabete, il cancro e tanto altro. La medicina riuscirà mai a compiere questo miracolo?

Non bisogna mai perdere la speranza, il progresso può riservare delle meravigliose sorprese.

Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere la storia di Kris con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Da Center for Regenerative Medicine and Stem Cell Research at USC. Fonte

Potrebbe interessarti:
Back to top button