Questa è la mamma di 98 anni che si è trasferita nella residenza per anziani per prendersi cura del figlio di 80

Non importa il tempo, neanche la distanza e nemmeno i fatti. Quando il legame tra una mamma ed il proprio figlio è forte, non esiste nulla che possa romperlo e niente che possa mettersi tra loro. Anche se tutti sappiamo bene come funzionano questi vincoli affettivi, a volte, esistono dei casi che riescono a sorprenderci e ad emozionarci. Proprio come la storia di Ada e Tom Keating che in breve tempo è diventata virale.

Ada ha 98 anni e Tom ne ha 80. Ada ha avuto suo figlio quando era molto giovane e lui non si è mai separato da lei. Tom non si è mai sposato e non ha avuto figli. Da circa un anno però, l’uomo è stato ricoverato nella residenza per anziani Moss View Care Home di Liverpool, in quanto aveva bisogno di molte attenzioni che la madre non era più in grado di dargli a casa.

Ora, la madre vuole di nuovo stare vicino al proprio figlio, è vero che a volte non può prendersi cura di lui, però vuole ugulamente essere presente. Così, ha deciso di trasferirsi nella stessa redidenza per anziani dove soggiorna Tom.

Sono entrambi molto felici di poter vivere dinuovo insieme. Ada racconta che la convivenza con Tom è stata meravigliosa. Lui è sempre felice di vederla e lei non ha mai smesso di trattarlo come un figlio.

“Tutte le notti vado nella stanza di Tom e gli dò la buonanotte, poi tutte le mattine ritorno per dargli di buongiorno”, ha detto la donna.

Tom afferma: “Adesso sono più felice di prima perché lei vive qui. È molto brava a prendersi cura di me”. Inoltre, l’uomo dice che, a volte, viene ancora rimproverato dalla madre che gli ricorda di comportarsi bene.

Che bello che questa madre ed il proprio figlio possano vivere insieme un’altra volta. Questa storia dimostra che non esiste nulla di più forte del legame tra una mamma ed il proprio figlio.

Cosa ne pensi di questa bella famiglia? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere questa bella storia con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button