Un letto da 5,5 metri per una coppia ed i loro figli

Un ex giocatore di rugby di Belfast e sua moglie, un’insegnante di yoga, condividono il proprio letto di quasi 6 metri con i loro 4 figli. Si tratta di una pratica che potrebbe sembrare inusuale per molti, tuttavia, questi genitori assicurano che grazie a questa nuova disposizione in camera da letto, le notti sono diventate più piacevoli e divertenti.

Ryan e Kim Constable hanno generato una gran quantità di commenti quando hanno condiviso sui social network il loro modo di affrontare le notti in famiglia: un letto da 5,5 metri. La coppia ha quattro figli, Corey di 11 anni, Kai di 9, Maya di 6 e Jack di 5.

Ora i sei condividono un letto gigante, il quale è stato ideato da entrambi i genitori per un discorso di comodità per tutti i membri della famiglia. Una camera spaziosa, un letto matrimoniale, un letto da una piazza e mezza ed uno signolo, sono i componenti perfetti che hanno permesso loro di cambiare il proprio modo di andare a letto.

Sicuramente, tutti si staranno chiedendo da dove possa essere nata questa idea. Tutto è stato generato dal figlio più grande, Corey. Un giorno disse che quando era più piccolo, la maggior parte delle volte dormiva con i propri genitori. Questo punto ha scatenato un’ondata di gelosie e domande da parte dei tre figli minori.

Le dinamiche erano già state stabilite, man mano che i bambini crescevano si trasferivano nelle loro stanze da soli e solamente il bimbo appena nato condivideva la stanza per dormire con i genitori.

Ciò che non avevano tenuto in considerazione era il fatto che anche i due figli più grandi avrebbero voluto dormire ancora con la mamma ed il papà. E, così, decisero di creare un super letto che avrebbero potuto condividere per tutta la notte, leggendo storie, giocando e parlando della giornata appena trascorsa, fino al momento di fare la nanna.

Madre per 24 ore

La foto in cui si vede la nuova disposizione della camera da letto ha generato un sacco di commenti, al punto che diversi media hanno contattato Kim, la madre, chiedendole se potesse fornire maggiori dettagli su questa nuova abitudine familiare.

Durante un’intevista del programma “This Morning“, Kim ha assicurato che il principale vantaggio di questa invenzione è che le sue notti non sono più tanto agitate come prima, in quanto non deve andare di stanza in stanza per assicurarsi che tutti i suoi piccoli stiano bene.

“Alcune persone tendono a pensare che si finisce di essere un genitore alle 8 di sera quando i bambini vanno a letto, questi ultimi dovrebbero rimanere soli in una stanza buia e dormire per tutta la notte, però la realtà è che non sempre è possibile fare questo”, afferma Kim.

Inoltre spiega che, in casa loro, per la maggior parte delle cose non esiste una vera e propria routine, tutto viene fatto in modo naturale. Per quanto riguarda l’orario in cui andare a letto permettono che ognuno abbia il proprio ritmo e, nonostante, i genitori vadano a dormire tra le 21 e le 23, i figli più grandi a volte li raggiungono molto più tardi.

L’intimità di coppia?

Una delle preoccupazioni maggiori delle persone che hanno visto la loro fotografia è stata quella di chiedersi come facessero i due genitori ad avere del tempo per se stessi. Entrambi sportivi, con un’agenda sempre piena e che condividono il proprio letto con i quattro figli.

Sempre durante l’intervista, Kim ha spiegato che con i propri figli hanno sempre parlato molto apertamente di questi argomenti e che, di frequente, vanno a dormire insieme nella camera degli ospiti per dei momenti di intimità “per soli adulti”. Oltre a questo, cercano di ritagliarsi degli spazi per stare del tempo insieme, un giorno a settimana cenano o fanno colazione da soli.

Cosa ne pensi del super lettone che ha realizzato questa bella famiglia? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere con i tuoi amici e di appoggiarci con un Like sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Back to top button