Una mamma manda una lettera alla nuova moglie del suo ex-marito. Quando legge l’ultima frase scoppia in lacrime

Nessuno si sposa pensando che il proprio matrimonio, un giorno, potrebbe finire. Tuttavia, sono molte le coppie che, per una ragione o per l’altra, decidono di mettere fine alla loro relazione e divorziano.

Si tratta di un processo che, spesso, risulta essere problematico e per alcune persone la vita si trasforma in un vero e proprio caos. Questo è ciò che è successo a Candice Curry, la quale non avrebbe mai immaginato che il suo matrimonio potesse finire e, soprattutto, non avrebbe mai pensato che dopo poco tempo lui potesse incontrare qualcuno con cui risposarsi.

In preda alla tristezza ed al vuoto, Candice decise di aprire un blog su cui potersi sfogare, il quale in breve tempo raggiunse un discreto numero di seguaci. Quando pubblicò un post intitolato: “Per la matrigna di mia figlia“, tutti pensarono di trovare parole di odio e disprezzo, disillusione ed apatia.

Tuttavia, niente era più lontano dalla realtà. La lettera aperta alla matrigna di sua figlia non era altro che una onesta riflessione, con la quale ha fatto emozionare moltissime persone facendo il giro del mondo attraverso il web e per questo è stata invitata a partecipare a due dei principali programmi televisivi americani: Today Show e Good Morning America.

Forse, potrebbe sembrare un po’ lunga, però sicuramente queste parole ti faranno riflettere. La maturità ed il perdono che è riuscita a raggiungere dopo un momento tanto diffile della propria vita sono da ammirare.

Per la matrigna di mia figlia

“Non ti ho mai voluto qui. Semplicemente, non sei mai stata parte dei miei piani. Crescendo e sognando la mia famiglia non ti ho mai incluso. Non ho mai voluto l’aiuto di un’altra donna per crescere i miei figli. Nei miei piani familiari c’eravamo io, mio marito ed i miei figli, non tu. Dubito che tu mi abbia mai voluto nella tua vita. Dubito anche che tu abbia mai pensato di crescere un figlio che non fosse tuo. Posso scommettere che il tuo piano familiare includeva te, tuo marito ed i tuoi figli, non me o mia figlia. Posso scommettere che quando sognavi di diventare madre pensavi al giorno in cui avresti partorito, non a quello in cui ti saresti sposata. Sono abbastanza sicura che non hai mai programmato di essere qui.

Però Dio ha dei progetti che superano di gran lunga i nostri e quando la mia famiglia si è divisa in due, sapevo che saresti arrivata.

Ti immaginavo come una donna terribile e che mia figlia non ti avrebbe mai voluta come madre.

Speravo tu fossi brutta e pregavo che mia figlia non potesse mai provare ammirazione per te. Il suo papà si sarebbe accorto che si stava solamente accontentando della seconda scelta. Ero piena di rabbia perché non avrei mai voluto che un’altra donna potesse fare da madre a mia figlia in mia assenza.

Poi sei arrivata tu.

La prima volta che ti ho vista, devo ammettere che non eri come immaginavo e una fitta di gelosia mi ha attraversato tutto il corpo. Dovevi essere odiosa, ricordi? Ma non lo eri, al contrario eri incredibilmente bella. Eri una donna giovane e dolce.

candicecurry.com

I miei piani sono andati a monte.

Mi resi conto dall’espressione del tuo viso che anche per te era difficile incontrarmi. Il mio cuore si era ammorbidito di fronte al tuo sorriso dolce. Volevo odiarti, davvero. Perché hai rovinato i miei piani?

candicecurry.com

Avrei voluto respingerti, ma tu l’hai reso impossibile. Dentro di me stava nascendo un sentimento di gratitudine.

Hai accettato mia figlia fin dal principio ed hai amato incondizionatamente sia lei che suo padre. Si tratta di un vero dono per tutti noi. Rendi partecipe nostra figlia in tutto ciò che fai perché possa sentire di esere amata ed accettata. Hai messo la sua relazione con il proprio papà al primo posto, solo una donna molto forte e coraggiosa può farlo. 

candicecurry.com

Dopo il divorzio saremmo andati a vivere in due case separate e sapevo che ci sarebbero stati dei momenti in cui lei avrebbe avuto bisogno di me, ma io non avrei potuto esserci. Ti sono così grata per essere lì quando io non ci sono. Ti sono tanto grata per mostrare la tua comprensione in quei periodi difficili dovuti alla sua adolescenza e per non rifiutarla mai. Lei ha bisogno di una mamma anche quando si trova a casa tua e fai un lavoro incredibile con lei.

Fin dall’inizio hai rispettato la mia posizione di mamma. Apprezzo che mi consulti e che mi fai domande su quali siano le decisioni migliori da prendere per la sua educazione. So che la nostra situazione è abbastanza rara. Non capita spesso che una mamma ed una matrigna si scrivano sempre per ricordarsi a vicenda quanto si amano e quanto si rispettano. Sei un grande dono. 

Grazie a te e per come sei, nostra figlia sarà una donna migliore. Crescerà con più amore di quanto avrei mai potuto immaginare. Non ha scelto lei di avere dei genitori divorziati e, anche se non lo augurerei mai a nessun bambino, sono grata che lei possa avere quattro genitori che la amano e che si rispettano a vicenda. Lei capisce la situazione ed è consapevole del fatto che un fallimento può anche trasformarsi un qualcosa di bello.

Non ti vedo come una sostituzione quando non ci sono. Tu sei sua madre sia quando sta con te che quando sta con me. È felice di chiamarti e di poterti raccontare le sue novità quando si trova a casa mia e questo mi riempie il cuore di gioia. Mi sento orgogliosa quando l’abbracci con tanto amore ogni volta che la vedi.

candicecurry.com

Sono consapevole delle complicazioni che possono esserci quando una madre non accetta la matrigna dei suoi figli. La gratitudine mi travolge completamente quando penso che siamo in grado di andare oltre a queste cose e riusciamo a fare il meglio per nostra figlia. Grazie per essere una donna tanto matura e rispettosa e per fare il co-genitore insieme a me.

Prometto di rispettare sempre le tue opinioni riguardo a nostra figlia. Prometto di non sminuire mai la tua posizione nella sua vita e di non farti sentire mai che non sei sua madre. Prometto di educarla ad essere grata del fatto di avere al suo fianco due donne valorose che hanno il coraggio di farle da mamma. Infine, anche se il nostro rapporto è ottimo, spero che lei non debba mai vivere questa situazione, ma se succederà, prometto che continuerò a darle il buon esempio per farle capire come dovrebbe essere la co-genitorialità.

Donna preziosa, sei una gemma rara e bellissima.

Dio ti benetica, ti voglio bene”.

La maturità che mostrano queste meravigliose parole è difficile da trovare al giorno d’oggi, in cui, purtroppo, sono comuni le liti ed i bambini, spesso, vengono utilizzati come moneta di scambio o come trofei che dimostrano la vittoria.

Se vuoi scoprire di più sulla storia di questa mamma puoi seguirla sul blog candicecurry.com

Cosa ne pensi delle parole di questa grande mamma? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere questa bella storia con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Condivisioni 4K

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *