10 semplici idee per smettere di pensare troppo

Ci sono persone che sono più riflessive di altre. Questo, in molti casi, le agevola nel ponderare i propri comportamenti, ma allo stesso tempo le penalizza quando è il momento di prendere decisioni che andrebbero prese “con la pancia”.

E quei momenti in cui bisognerebbe agire d’istinto vengono sacrificati sull’altare di una mente che si preoccupa troppo, ci si pongono dubbi inutili e si disperdono molte energie in pensieri che si potrebbero evitare.

“Pensare troppo” è un qualcosa che risiede in un sottilissimo confine tra difetto e pregio di una persona. Possono esserci dei consigli che, però, possono aiutare a gestire la cosa ed a smettere di farlo quando potrebbe essere necessario.

Sono dieci, eccoli:

1) Occorre avere consapevolezza che smettere di pensare troppo è un qualcosa che può avvenire soltanto volendolo fortemente. Bisogna isolare quelli che sono i momenti in cui pensieri che sono portatori di stress ed ansia diventano preponderanti, in modo tale da saperli sempre riconoscere.

2) Pensare sempre a cosa può andare bene e non a cosa può andare male. Focalizzarsi sulla negatività può bloccarvi nell’agire.

3) Distrarsi spesso con qualcosa di positivo: sport, yoga, musica o tutto quello che vi rilassa.

4) Ragionare sempre in prospettiva, questo aiuta a non pensare a conseguenze immediate. Pensare a queste ultime rischia di inibire una persona.

5) Non cercare la perfezione nelle cose, perchè la perfezione può essere solo un’illusione. Bisogna però non perdere mai l’ambizione.

6) Annullare i timori. Se un fallimento del passato è fonte di turbamento, serve  ricordare che ogni opportunità è un nuovo inizio. E dopo ogni fallimento potrebbe esserci una nuova opportunità.

7) Sarebbe opportuno prendere un cronometro e concedersi i un quarto d’ora del proprio tempo. Per cinque minuti si deve pensare a tutto ciò che turba e preoccupa. Poi, nei successivi dieci minuti, il consiglio è di scrivere tutte queste cose su un foglio. Allo scadere del tempo il foglio va gettato nella spazzatura, prima di  scappare a fare qualcosa di divertente.

8) Serve prendere  atto del fatto che non si può predire il futuro. Perdere tempo a predire il futuro non è produttivo, ma solo fonte d’ansia.

9) Pensare troppo, probabilmente, è un qualcosa che avviene perchè si ritiene di non essere adeguati a quello a cui si aspira. In realtà il segreto del successo è accettare se stessi, sapendo cogliere il meglio e valorizzarlo. Non esiste via migliore per il successo.

10) Ogni mattina bisognerebbe fare una lista di cose che, a livello personale, generano gratitudine nei confronti della vita. La positività di un pensiero di questo tipo aiuta a scacciare ansia e stress.

Non possono essere considerate indicazioni la cui efficacia è garantita, ma forse vale la pena provare. In fondo trascorrere delle giornate di spensieratezza è un qualcosa a cui nessuno può rinunciare e di certo non possono fare altro che bene, non credi?

Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste importanti informazioni con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:
Back to top button