Non dobbiamo mai dimenticare i nostri genitori quando prendiamo il volo

Quando diventiamo dei mariti o delle mogli, diventiamo anche i capi di una nuova casa e, spesso, le cose si complicano e tendono ad essere ancora più difficili se abbiamo dei figli; iniziamo a sperimentare cose nuove e meravigliose ed altre meno gradevoli, perché avendo formato una nuova famiglia dobbiamo proteggere i nostri interessi e rafforzare i legami all’interno del nostro nucleo.

Tuttavia, non possiamo mettere da parte i nostri genitori, in special modo non possiamo farlo sotto l’aspetto affettivo, perché nonostante le nostre nuove responsabilità, continuiamo ad essere i loro figli e dovrebbe sempre esistere un legame con le persone che ci hanno protetto fin dal primo giorno, con lo stesso entusiasmo che noi mettiamo nell’affrontare la nostra nuova vita.

Anche se è vero, molte volte, prendiamo come scusa il tempo che non basta mai per svincolarci dai nostri genitori, invece, dovremmo cercare di ritagliare dei momenti per loro, perché mamma e papà hanno bisogno di una relazione affettiva con i propri figli. Questo per via della fase che stanno attraversando, o per il discacco dai figli, o, forse, per il semplice fatto che noi esseri umani abbiamo bisogno di affetto per sentirci meglio.

La cosa principale e più importante è prenderci cura di noi stessi, perché se non stiamo bene non possiamo prenderci cura di nessun altro. Non si tratta di essere perfetti, i rapporti hanno bisogno di flessibilità.

Chiedere il loro parere, interessarsi per le loro esigenze, sapere se hanno tutte le loro medicine, organizzare pranzi o cene in famiglia. Non litigare tra fratelli è sicuramente un buon modo per far trascorrere loro un’esistenza più tranquilla. Hanno bisogno di sapere che ciò che hanno costruito ha delle basi solide e che i propri figli sono pieni di valori. Oggigiorno, abbiamo la possibilità di connetterci con chiunque anche a migliaia di chilometri di distanza, una telefonata non farà di certo male, anche perché nonostante non lo crediamo, gli manchiamo.

Se abbiamo dei figli, è bene che possano condividere dei momenti con loro, permettere alla nuova generazione di ascoltarli sarà piacevole ed i bambini non potranno fare altro che trarne beneficio. Conosceranno meglio la realtà in cui hanno vissuto i nonni e creeranno un futuro migliore per loro stessi.

I nostri genitori sono pietre miliari della nostra vita, nel bene o nel male, sono sempre i nostri genitori, hanno avuto un ruolo fondamentale nel nostro percorso e, per questo, stare al loro fianco potrebbe essere utile, tuttavia, molte relazioni con i genitori funzionano meglio a distanza, ognuno di noi ha il proprio destino, il proprio percorso ed è necessario accettarlo. Questo però non significa che il legame finisce semplicemente perché siamo usciti dal nido ed abbiamo preso il volo. Ricordiamoci che anche noi dovremo affrontarlo quando un domani ci ritroveremo nella stessa situazione con i nostri figli.

Diventiamo genitori ed i nostri genitori diventano nonni e vorrebbero godersi questa piccola parte di noi e far parte della nostra vita. La cosa migliore di tutte sarebbe poterlo con fare con piacere per ricambiare quell’appoggio e quell’amore che loro hanno donato a noi.

bialasiewicz / 123RF Archivio Fotografico

Cosa ne pensi? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere con questa riflessione con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara.

Tratto da: enamorando.me

130 Condivisioni

Cosa ne pensi?


<
>