Ha fatto una scelta. Ti ha lasciato andare…

Non tornerà da te. Non si sveglierà magicamente un giorno rendendosi conto che ha lasciato andare la cosa migliore che gli sia mai successa. Non ti pregherà in ginocchio disperato perché tu possa perdonarlo per il male che ti ha fatto.

Ha lasciato le cose bene in chiaro quando se ne è andato. I suoi gesti parlano molto. Questo è difficile da ascoltare. Vorresti credere che chi ti ha distrutto se ne pentirà.

Però, a volte, non lo fa. A volte, continua per la sua strada e non ritorna per vedere come stai. A volte, trova la felicità in altri posti e in altre persone, sembra così ingiusto.

Sperare che cambi opinione ritarderà solamente il tuo processo di guarigione. Sperare che corregga tutto ciò che ha fatto, ti spezzerà il cuore ancora e poi ancora.

Ha fatto una scelta. Ti ha lasciato andare…

Così, adesso è giunta l’ora di fare lo stesso. È arrivata l’ora di togliersi di dosso il suo incantesimo. È ora di appoggiarsi agli amici ed alla famiglia, in coloro che ci sono sempre stati. È ora di ricordare i suoi difetti e non di ignorarli. È ora di guardare al futuro. Un futuro che include qualità e comprensione. Un futuro nel quale non ti aggrapperai ai tuoi errori. Un futuro dove ti senti pronto e lo accetti.

Forse, un giorno, lo dirà. Forse, un giorno, ammetterà di aver sbagliato.

Però ha fatto una scelta. Avrebbe potuto lottare per te. Avrebbe potuto sforzarsi di più. Avrebbe potuto amarti di più. Ma non lo ha fatto.

Alla fine, conoscerai qualcuno che lo farà. Incontrerai qualcuno che manterrà tutte le sue promesse. E tutto sarà molto più facile.

Ti renderai conto che il fatto di averlo lasciato andare sia stata una benedizione. Capirai che tutte le lacrime versate e le notti insonni furono per qualcuno che non si è mai meritato il tuo cuore. Capirai che tutto il tempo speso chiedendogli di amarti nel modo giusto è stato uno spreco, parole al vento, dette a qualcuno a cui non importa nulla.

Capirai che lasciando andare, c’è liberazione. Un giorno. Un giorno vedrai.

Cosa ne pensi di questa riflessione? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere con i tuoi amici queste belle parole.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara e se hai un account Pinterest puoi seguire la nostra nuova pagina con argomenti suddivisi per categorie QUI.

Back to top button