10 cose da non fare assolutamente a stomaco vuoto secondo la scienza

Ci sono cose che andrebbero fatte solo in alcuni momenti della giornata e altre che, invece, andrebbero evitate in determinate fasi.

Il primo mattino quando si è a stomaco vuoto, ad esempio, rappresenta un arco temporale che può nascondere diverse insidie, soprattutto se non si rispettano alcune linee guida consigliate dagli esperti. Le dieci cose che sono elencate di seguito non andrebbero mai fatte quando si è a digiuno.

Una serie di cose che non andrebbero mai fatte qualora siano passate due o più ore dall’ultimo pasto.

eranicle / 123RF Archivio Fotografico

1# Prendere antinfiammatori: in molti si affidano a tachipirina, paracetamolo o altri antinfiammatori non steroidei per lenire problemi di varia natura. Non si possono prendere a stomaco vuoto per non alterare la loro efficacia, ma soprattutto per evitare fenomeni di non poco conto come il sanguinamento gastrico che rischierebbero di indurre. Tutti i farmaci andrebbero presi a stomaco pieno, salvo ordini contrari.

2# Bere caffè: in molti lo usano come unico alimento della colazione. La verità è che stimola la produzione di acidi che fanno correre il rischio di alterare la funzionalità dell’apparato digerente e che perde l’effetto energizzante se non accompagnato da un adeguato rifornimento alimentare. Meglio berlo, al limite, con del latte.

3# Bere alcol: l’assorbimento risulta due volte più rapido e le possibilità di ubriacarsi sarebbero molto più alte.  Alcune conseguenze sono immediate come un terribile post sbornia difficile da smaltire, altre invece tendono a manifestarsi nel tempo come i problemi al fegato.

4# Masticare gomme: un chewing-gum trae in inganno l’organismo che inizia a secernere delle sostanze come se ci si stese preparando ad ingurgitare qualcosa. Lo stomaco vuoto rischia di essere danneggiato da queste sostanze e così facendo si rischia l’infiammazione della mucosa gastrica, la gastrite.

5# Andare a dormire: mettersi a letto con poco glucosio rende difficile il sonno e ne altera la qualità. E se si salta la cena, il giorno dopo si avrà molta più fame, in virtù della risposta ormonale.

6# Allenarsi intensamente: non è vero che correre a stomaco vuoto fa bruciare più calorie, ma contribuisce solo a bruciare tessuto muscolare.

7# Fare la spesa: andare al supermercato affamati contribuisce ad acquisire non solo quello che sarebbe giusto, ma anche ciò che è superfluo e viene considerato cibo spazzatura.

8# Fare shopping: il bisogno di cibo si traduce nella necessità di acquistare qualsiasi cosa venga a tiro e che rischia di essere di dubbia utilità.

9# Evitare il limone: ingerire acido citrico non agevola la vita di chi soffre di gastrite o chi, nel tempo, rischia di svilupparla. Qualora si abbia bisogno del succo di limone per altre ragioni sarebbe opportuno diluirlo con acqua.

10# Dedicarsi ad attività in cui è richiesta calma come riunioni di lavoro, incontri familiari o altre situazioni in cui c’è il rischio di veder saltare i nervi. Chi è affamato fa fatica a restare calmo.

Non resta, dunque, che seguire queste linee indicate dagli esperti e capire se davvero se ne potrà trarre giovamento, soprattutto se, fino ad ora, sono state seguite condotte ritenute errate dalla scienza.

Cosa ne pensi di questi consigli? Lasciaci un commento e non dimenticare di condividere queste importanti informazioni con i tuoi amici.

Seguici per altre curiosità sulla pagina Facebook Curiosando si impara, se invece hai un account Instagram QUI e su Pinterest puoi seguire la nostra nuova pagina con argomenti suddivisi per categorie QUI.

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.