Pixar fa piangere il mondo con “Kitbull”. Il cortometraggio che parla dell’amicizia tra un pitbull e un gattino randagio

Questa famosa casa di produzione cinematografica che sempre sorprende il mondo con le proprie creazioni come Cars, Toy Story, Wall-E, Monsters & Co. e molti altri, ora ci colpisce con un nuovo meraviglioso cortometraggio. Si tratta dell’amicizia poco probabile tra un cane di razza pitbull maltrattato dal proprio propietario e un temerario gattino randagio.

Kitbull è il nome della produzione del nuovo programma SparkShorts della Pixar. Il corto è stato prodotto da Kathryn Hendrickson e racconta la commovente storia di una strana amicizia nelle circostanze più tristi.

La direttrice di produzione del film, Rosana Sullivan, ha affermato che:

“Per essere completamente onesta, il tutto è partito dal video di un gatto. Mi piace guardare i video con i gatti nei momenti di stress. E ho pensato, sai cosa? Voglio solamente disegnare un gattino che fa qualcosa di sciocco.

All’inizio volevo solo disegnare qualcosa che mi facesse stare e bene e che fosse divertente, però si è trasformato in un qualcosa di più personale per me, finalmente mi ero resa conto di quanto da giovane fossi sempre stata molto sensibile e timida. In realtà avevo molti problemi a legarmi agli altri e a fare nuove amicizie. Per questo mi sono immedesimata in questo gattino, il quale non è mai uscito dalla propria zona di comfort per sentirsi troppo vulnerabile per stabilire un contatto. Quindi è quello che alla fine è diventata la storia”.

La storia inizia con un gattino dai grandi occhi che vaga per un quartiere in cerca di un rifugio e lo trova in una scatola di cartone all’interno di un cortile. Lì è dove conosce il pitbull che subisce maltrattamenti da parte del suo proprietario, al quale importa poco del proprio cane. Il corto mostra in molti modi gli stereotipi e i pregiudizi che esistono su questa razza di cani per poi smentirli, perché partono dall’errata convinzione che si tratti di animali naturalemente aggressivi e pericolosi.

Di fatto, questi cani, proprio come tutti gli altri, hanno un grande cuore.

In principio, il gattino ha paura del cane e si mostra aggressivo per farlo allontanare. Tuttavia, il piccolo gatto presto inizia a rendersi conto che anche lui vuole solo giocare.

Preparati per vedere questo meraviglioso cortometraggio:

Cosa ne pensi di questo film d’animazione? Lasciaci un commento e salva il contenuto suo tuo diario così che anche i tuoi amici possano vederlo. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Potrebbe interessarti:

Non perderti:

Altri articoli