Mettersi nei panni dell’altro, la chiave perché la coppia funzioni

Ero arrivata a pensare che mio marito non fosse capace di provare quello che sento io, di capire i miei problemi e le mie preoccupazioni, poiché per lui le mie avversità erano cose facili da risolvere. Anche quando non riuscivo a terminare di esprimere i miei senitmenti e le mie idee, perché lui mi interrompeva bruscamente dicendomi di “non essere tanto esagerata“, “non è così angosciante“.

I suoi atteggiamenti dispotici e apatici erano sempre più dolorosi; pensavo che mio marito agisse in questo modo semplicemente perché è un uomo, dal momento che sono più pratici quando si tratta di risolvere i problemi.

Tuttavia, non è sempre stato così; in alcune situazioni veramente difficili abbiamo provato e sentito lo stesso dolore. Per esempio, quando morì mio padre, lui mi abbracciò con forza, pianse tra le mie braccia e riuscii a sentire anche il suo cuore che batteva insieme al mio. Finalmente cominciavamo a provare empatia reciproca.

Perché l’empatia è fondamentale nelle relazioni di coppia?

Il mio mondo stava cadendo a pezzi, il mio sogno di avere un matrimonio di successo veniva infranto ogni volta che agiva con indifferenza nei confronti dei miei sentimenti. In alcune occasioni piangevo in silenzio serbando rancore; inoltre cambiai radicalmente il mio modo di essere, questo per nascondere la mia angoscia e per evitare conflitti o discussioni.

L’ho fatto per molti anni, fino a che un giorno ho capito che era la mancanza di empatia che ci impediva di rendere completo il nostro rapporto.

Cos’è l’empatia?

Si intende come la capacità che hanno le persone di mettersi nei panni degli altri e di sentire la loro sofferenza in un modo reale. Quando sei empatico puoi arrivare a provare il dolore delle altre persone come se fosse il tuo, per comprenderle, per sostenerle e per aiutarle.

Le coppie hanno bisogno di essere empatiche per avere delle relazioni amorose migliori, poiché attraverso questa connessione affettiva entrambi possono trovare delle soluzioni di fronte delle situazioni difficili della vita.

Come riuscirsi?

1# “Cosa dici?”

L’errore più grave che si può fare nelle relazioni di coppia è quello di interrompere il partner quando sta parlando. Lascia che finisca di esprimere e di dire le proprie idee, i propri sentimenti e le proprie emozioni, di modo da raggiungere una connessione affettiva. L’idea è quella di identificare come si sente, cosa lo ferisce e quali sono le sue preoccupazioni.

Ricorda: ascoltare non è stessa cosa di sentire; quando il tuo partner vuole conversare, presta molta attenzione, afferma con dei cenni della testa e solo alla fine di’ la tua opinione. In questo modo riuscirai a vedere oltre a delle semplici parole o frasi, potrai sentire ciò che il tuo partner prova.

2# “Cosa ne pensi?”

Quando devi prendere una decisione e rendi partecipe il tuo partner, stai creando un legame di comunicazione ed empatia. Quando siamo in un gruppo, tutti ci sentiamo speciali se le nostre idee o le nostre preoccupazioni vengono prese in considerazione. Per logica, all’interno della nostra relazione questo farà in modo che ci sentiremo più amati, sicuri e rispettati.

3# “Perché lo hai fatto?”

Nel chiudere gli occhi mi viene in mente un brutto ricordo. Un giorno tornai a casa con tutte le cose che avevo portato in ufficio; nel vedermi, mio marito mi disse “Perché lo hai fatto?“, “Perché hai rinunciato?“, e senza conoscere realmente il contesto della situazione iniziò a discutere con me.

Siamo molto inclini a giudicare qualcuno senza conoscere nel dettaglio il loro carattere, cosa li ha spinti ad agire in un modo o nell’altro, o semplicemente a causa del loro aspetto. Quando impareremo a non catalogare le persone per le loro azioni o per l loro comportamenti, allora saremo empatici.

Evita di giudicare il tuo partner, cerca di comprenderlo, di capirlo e cerca di immaginare cosa avresti fatto tu al suo posto.

4# “Perché non mi capisci mai?”

È normale che tutte le coppie, sotto alcuni punti di vista, possano essere in conflitto; alcune volte il fatto di non sapere controllare le emozioni ci fa dire delle cose che non desideriamo dire e feriamo la persona amata.

Per questo motivo, è fondamentale iniziare a lavorare sulla pazienza e, soprattutto, sul controllo delle emozioni. Ricorda, non può derivare nulla di buono da un conflitto quando esplodiamo e agiamo di impulso. Dobbiamo avere pazienza e, in alcuni casi, cominciare a cedere, per creare empatia e trovare la soluzione insieme.

Ricorda che l’onestà è la base della fiducia e questa, a sua volta, è fondamentale per avere successo in tutte le relazioni di coppia.

Ricorda che è importamente mettersi nei panni del partner, per comprenderlo, per sostenerlo e per rispettarlo. L’empatia è un qualcosa su cui si deve lavorare ogni giorno, come se fosse una pianta che deve essere annaffiata e di cui bisogna prendersi cura perché cresca sana e forte.

Cosa ne pensi di questa bella riflessione? Lasciaci un commento e salva il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerla. Seguici per altre curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

539 Condivisioni

Cosa ne pensi?


Potrebbe interessarti:
<
>