Bombe di semi per riforestare il pianeta

L’idea di lanciare dal cielo dei semi in capsule non è nuova, tuttavia, fino a qualche tempo fa non era tanto semplice da mettere in atto per via della tecnologia poco avanzata. Ma, ad oggi, è diventato possibile ed esistono diverse aziende che hanno cercato di progettare il tutto nel modo più efficace possibile.

L’azienda statunitenze Lockheed Martin Aerospace è una di queste ed afferma che con un bombardamento di semi si possono piantare quasi un milione di alberi al giorno. Inoltre, seminando dal cielo è possibile ridurre del 50% i costi rispetto ai classici metodi di semina.

Nell’aprile del 2013, grazie ad un progetto del governo Tailandese e al lavoro di questa azienda, la Royal Thai Air Force ha lanciato bombe di semi su un santuario della fauna selvatica delle dimensioni di 800 ettari nella provincia di Phitsanulok, in Thailandia.

Da allora, il Ministero delle risorse naturali e dell’ambiente di questo paese asiatico sta coltivando un gran numero di alberi, in particolare nelle aree danneggiate dagli incendi boschivi o che sono state convertite illegalmente in terreni agricoli. Il metodo che utilizzano per il recupero delle foreste fa parte di un progetto pilota che utilizza la tecnica della riforestazione aerea per piantare rapidamente grandi quantità di nuovi alberi.

Le bombe di semi sono state appositamente progettate per interrarsi alla giusta profondità. I semi sono contenuti in una capsula biodegradabile e il terreno artificiale al loro interno fornisce il nutrimento e l’umidità necessari affinché possano diventare delle piantine abbastanza forti da sostenersi autonomamente. Dopodiché, la capsula di contenimento si scioglie, lasciando sul terreno una nuova generazione di piante.

Si tratta di iniziative molto utili per combattere il surriscaldamento globale e per riforestare in maniera massiccia le zone che sono state colpite da siccità e da terribili incendi.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi di questa idea? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti notizie. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.