Un’infermiera che cura i malati di coronavirus in Cina afferma che le persone infette sono 90.000

Sul web, nelle ultime ore, si sta diffondendo il video di un’infermiera cinese che indossa una mascherina ed una tuta protettiva, la quale afferma di lavorare in un ospedale di Wuhan a stretto contatto con le persone infettate dal coronavirus.

La donna afferma che le persone che attualmente hanno contratto il virus sono ben 90 mila, ovvero molte di più della cifra divulgata dai funzionari governativi che corrisponde a soli 1975 individui.

https://www.facebook.com/CitizenTVKe/photos/a.278850850404/10163065953580405/?type=3

Nel video, già tradotto in molte lingue, la donna lancia un avvertimento direttamente dal centro dell’epidemia dicendo: “Sono nella zona in cui è iniziato il coronavirus. Sono qui per dire la verità. In questo momento, nella provincia di Hubei, compresa l’area di Wuhan, sono 90.000 le persone che sono state infettate dal coronavirus“.

Il presidente cinese Xi Jinping ha affermato che il paese sta affrontando una “grave situazione” dove il virus “sta accelerando la sua diffusione“.

In molti sospettano che la Cina stia ripulendo intenet dai video che rivelano la vera situazione. Tuttavia, la clip dell’infermiera che si trova sulla piattaforma di Youtube è stata visualizzata quasi due milioni di volte.

https://www.facebook.com/SriLankanParliament/photos/a.916129001802363/2721662644582314/?type=3

Nel filmato, la donna cerca di convincere le persone a non uscire di casa e di astenersi dal celebrare il capodanno cinese.

Nel video l’infermiera dice: “Vorrei dire a tutti coloro che stanno guardando questo video di non uscire di casa, di non uscire a festeggiare e di non andare a mangiare fuori. Celebriamo il capodanno cinese una volta l’anno. Se quest’anno rimani al sicuro, l’anno prossimo avrai ancora la possibilità di festeggiare con la tua famiglia in buona salute“.

Inoltre, la donna continua facendo un appello: “Non mi interessa cosa dice il governo. Io lo dico attraverso i social media. Tutti voi, per favore, donate maschere, occhiali e indumenti monouso a Wuhan“.

Di seguito il video tradotto in italiano:

https://www.facebook.com/direttavideo/videos/2499724790281805/?v=2499724790281805

Come riporta il Daily Mail, sono numerosi i video che sono già stati rimossi dalle piattaforme social che mostravano l’interno di ambulatori con dei pazienti malati.

Le accuse di un insabbiamento ricordano i fatti accaduti nel 2002, quando era esplosa l’epidemia di SARS, in quel caso, il governo cinese nascose l’esistenza della malattia sia al mondo che ai suoi stessi abitanti.

Nel frattempo, due casi di persone infettate dal coronavirus sono già stati confermati negli Stati Uniti, tuttavia, i funzionari americani si aspettano che il numero cresca ancora.

La città di Wuhan, che ha una popolazione di circa 11 milioni di abitanti, è stata messa in quarantena da giovedì scorso.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi di tutta questa situazione? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste notizie. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button