Le madri realizzano un lavoro invisibile che quasi nessuno vede o apprezza, ma che finisce per consumare

Il mestiere della mamma è a tempo pieno, sebbene possa avere altri obblighi e impegni, i suoi figli vengono sempre al primo posto. Di fatto, le mamme si occupano di fare questo lavoro invisibile per il bene di tutta la famiglia, ma che quasi nessuno vede o apprezza e che, prima o poi, finisce per consumarle.

Mamma, non trovo le mie scarpe!“, o “Mamma dov’è il mio giocattolo?“, sono frasi più comuni di quanto si potrebbe pensare. Per alcune persone, potrebbe sembrare che sapere esattamente dove si trovano questi oggetti perduti sia un qualcosa di normale e senza valore, ma si tratta di un lavoro che le madri realizzano con tanto amore, dedizione e pazienza.

Oltre a questo, ci sono tutte le altre responsabilità, come per esempio telefonare per chiedere un appuntamento dal pediatra, cercare di capire quali siano i migliori alimenti per i propri figli, e sapere esattamente quali materie avranno a scuola i bambini il giorno successivo, per fare in modo che non dimentichino i libri e gli strumenti necessari.

Molte donne possono contare sull’appoggio del proprio partner, ma anche se quest’ultimo porterà i bambini all’appuntamento dal pediatra, quasi sicuramente non saprà quando dovranno ritornarci per la successiva visita periodica, poiché, spesso, non si mantengono aggiornati con questo tipo di informazioni.

Quando a scuola dicono ai rappresentanti di classe: “I vostri figli dovranno venire travestiti da…“, è in questo momento che la mamma viene di nuovo in soccorso. Lei, generalmente, è la persona che ricorda l’argomento su cui si deve basare il travestimento, che ricorda il giorno in cui dovrà essere indossato e, spesso, è la stessa che si occupa di realizzarlo con le proprie mani.

Potrebbe non sembrare così, tuttavia, questo accumulo di lavoro che alcune persone non sono nemmeno in grado di apprezzare, finisce per logorare le mamme. Uno studio pubblicato su Frontiers in Psychology afferma che, su un campione di 1723 genitori partecipanti, il 55,3% delle madri e il 62,5% dei padri sono rientrati nella categoria di basso stress, il 31,8% delle madri e il 25,9% dei padri hanno livelli medi di stress, e il 12,9% delle madri e l’11,6% dei padri rientrano nella categoria con livelli alti di stress, quasi al limite dell’esaurimento.

Bisogna sottolineare che il lavoro invisibile continua anche di notte, perché quando una mamma cerca di rilassarsi e di dormire, iniziano a girarle in testa mille pensieri che le ricordano tutte le cose che deve fare, sia per se stessa che per tutta la sua famiglia.

È importante tenere conto del fatto che le faccende domestiche devono essere condivise. Sebbene non sia facile riuscire a portare a termine tutte le attività in sospeso, con l’organizzazione e la pianificazione è possibile condurre una vita più tranquilla ed equilibrata.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Tu cosa pensi del lavoro di una mamma? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano dirti la loro opinione. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button