Con i segni della mascherina ancora sul viso, un’infermiera innamorata del suo lavoro chiede a tutti di non vanificare i loro sforzi

Un’immagine che svela più di mille parole è quella che un’infermiera di 23 anni, Alessia Bonari, ha pubblicato nelle ultime ore sul proprio account di Instagram. Nella foto postata, la ragazza di origini grossetane, ma che da alcuni mesi lavora presso un ospedale di Milano, ha il viso che mostra i segni degli strumenti che ha utilizzato per proteggere se stessa, i suoi cari e i suoi pazienti.

Alessia non nega le sue paure di fronte a questa emergenza che stiamo affrontando, tuttavia, dice di essere fiera ed innamorata del proprio lavoro. Nel post la ragazza afferma che una volta che vengono indossati gli indumenti e gli strumenti di protezione, per almeno sei ore, il personale non può più nemmeno bere o andare in bagno.

Dice di essere molto stanca sia mentalmente che fisicamente, proprio come tutti i suoi colleghi, ma che, nonostante questo, continuerà a curare e a prendersi cura dei suoi pazienti. Alessia chiede a tutti di non rendere inutili i loro grandi sforzi rimanendo in casa e mostrando altruismo nei confronti del prossimo.

Il messaggio che lancia questa giovane infermiera è molto importante, poiché si rivolge anche alle persone che appartengono alla sua stessa fascia d’età dicendo: “Noi giovani non siamo immuni al coronavirus, anche noi ci possiamo ammalare, o peggio ancora possiamo far ammalare“.

Di seguito il post di Alessia:

Leggiamo attentamente le sue parole e ascoltiamole per fare in modo che tutto questo possa concludersi al più presto e con meno danni possibili per via del coronavirus.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Cosa ne pensi del suo messaggio? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggerlo. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

7K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.