Come pensare positivo per vivere la vita con più ottimismo

Sono molte le persone che cadono nell’inganno di pensare che se avessero successo e se avessero tutto quello che desiderano, sarebbero finalmente felici. Tuttavia, funziona proprio al contrario, poiché gran parte della nostra serenità è dettata dal nostro modo di agire e dalle nostre abitudini.

Pensare in maniera positiva incide in modo decisivo sul nostro successo personale e ci rende più ottimisti. Sicuramente, non è facile per chiunque riuscire a fare dei pensieri positivi, specialmente, quando si tratta di dover affrontare un brutto contrattempo, o quando bisogna elaborare la perdita di una persona cara.

Il pensiero positivo, insieme all’auto-miglioramento, venne introdotto dallo psicologo e farmacista francese Émile Coué, il quale riuscì a riconoscere il potere della mente grazie alla sua conoscenza dei farmaci e sviluppò il concetto di autosuggesisone.

Tutto questo include l’utilizzo di formule e frasi positive che possano influire sul comportamento, sulla salute e sulle reazioni del corpo. Per questo motivo, Coué, divenne noto per rassicurare i propri clienti lodando l’efficienza di ogni rimedio e lasciando una piccola nota positiva su ogni prodotto venduto.

Trucchi per riuscire a pensare in maniera positiva e per essere più ottimisti

Il pensiero positivo non ha nulla a che fare con il benessere economico o con l’occulto, ma, di fatto, si tratta di una forma di consapevolezza e di un atteggiamento nei confronti della vita. Molte volte siamo talmente stressati che abbiamo bisogno di avere una mentalità positiva, poiché la negatività costante è in grado di consumare moltissime energie.

Purtroppo, pensare in maniera positiva non è semplice come premere un pulsante, tuttavia, esistono alcuni trucchi psicologici che possono rafforzare i nostri schemi di pensiero.

1# Scopri qual è la cosa che più ti pesa

Tutto va male. Le generalizzazioni di questo tipo si trasformano in convinzioni. Se, per esempio, le cose non vanno bene sul posto di lavoro, tutti gli altri aspetti della nostra vita diventano in breve tempo delle situazioni critiche, delle quali non ci va più bene nulla.

Per pensare in modo più positivo dobbiamo chiederci quali sono le ragioni esatte che si trovano dietro ai cattivi pensieri, senza raggruppare tutto e senza valutare in generale tutta la situazione negativa. Quando riusciamo ad identificare la causa, possiamo lavorare su di essa. Inoltre, a questo punto, riusicremo a vedere tutto ciò che ci circonda in maniera più positiva, poiché la situazione risulterà ai nostri occhi più realistica e meno dettata dagli impulsi.

2# Sii consapevole dei tuoi pensieri

La maggior parte dei pensieri negativi si estende inconsapevolmente, ma non per questo causa meno danni. Pertanto, dobbiamo cercare di comprendere tutti i pensieri con cui abbiamo a che fare costantemente. Solo in questo modo avremo l’opportunità di influenzarli.

Tuttavia, questo sembra essere molto più facile di quanto non lo sia in realtà, poiché molte persone hanno interiorizzato talmente tanto il pensiero negativo che, a questo punto, risulta loro difficile uscire da questi schemi di pensiero. Più mettiamo in discussione la nostra negatività, più il nostro pensiero diventa positivo.

3# Sostituisci i pensieri negativi

Prendi tutte le osservazioni e i pensieri pessimistici che ti girano in testa, e sostituiscili con una visione positiva. Riuscire a guardare il mondo e il nostro futuro con una visione più positiva può fare la differenza.

4# Crea connessioni

Per pensare in modo più positivo a lungo termine, dobbiamo cercare di stabilire delle connessioni tra le emozioni negative e le situazioni specifiche. Ovvero, spesso possiamo identificare determinati schemi, come situazioni ricorrenti o persino il contatto con persone tossiche, che ci portano ad essere più negativi.

Una volta identificati, il passo successivo è quello di ridurre i contatti con queste fonti negative. Per esempio, evitiamo di confrontarci con persone che influiscono in modo negativo su di noi e concentriamoci su quelle che ci fanno sentire bene.

5# Rifiuta i pensieri negativi

Uno dei pensieri negativi più comuni è legato alla nostra realtà immediata e ai pronostici che facciamo sul nostro futuro. Ad esempio, il lavoro non porta i frutti sperati e siamo convinti che peggiorerà, la nostra relazione di coppia sta andando male e presto finirà, ecc.

Possiamo stabilire i nostri modelli di pensieri positivi sfidando e respingendo queste previsioni negative. Nella maggior parte dei casi il pessimismo è infondato. Per questo, quando ci rendiamo conto che tutto va storto, possiamo iniziare a pensare in maniera più positiva, evitando così di farci trascinare a terra dai pensieri negativi.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Tu cosa fai per scacciare i cattivi pensieri? Lasciaci un commento e condividi il contenuto sul tuo diario così che anche i tuoi amici possano leggere queste interessanti informazioni. Seguici per altre notizie, storie e curiosità sulla pagina Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

4K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.