Uno studio ha confermato che gli alberi provano sentimenti, stringono amicizie e si prendono cura l’uno dell’altro come una coppia di anziani

Uno studio ha dimostrato che gli alberi sono in grado di provare sentimenti e di creare dei legami d’affetto con altre piante.

Le piante sono degli esseri viventi proprio come noi umani e come gli animali, però loro non possono muoversi da una parte all’altra e non possono nemmeno parlare o pensare, tuttavia, esistono numerosi aspetti che potrebbero sembrare incredibili per quanto hanno in comune con noi.

Da anni, i ricercatori di tutto il mondo studiano i comportamenti delle piante e, fino a poco tempo fa, si pensava che queste ultime non potessero provare sentimenti, ma, di recente, sono emersi alcuni dettagli che hanno incuriosito moltissimi esperti.

Il silvicoltore e autore tedesco Peter Wohlleben ha trascorso la maggior parte della propria vita studiando la natura e, in particolare, i comportamenti dei boschi, cercando inoltre di salvaguardare la loro incolumità di fronte all’uso di insetticidi e abbattimenti. Per questo motivo, l’uomo ha scritto un libro intitolato “La vita segreta degli alberi” e insieme all’ecologista Suzanne Simard ha girato un documentario chiamato “Intelligent Trees“.

Wohlleben afferma che le piante, oltre a svolgere tutte le funzioni positive che ben conosciamo, sono degli esseri sociali in grado di stringere dei legami tra loro e di aiutarsi a vicenda. Provano sentimenti, sanno riconoscere i propri figli e li nutrono, e grazie a delle strutture presenti nelle radici, le quali sono molto simili alle strutture cerebrali umani, si può dire che provano anche paura e dolore.

https://www.facebook.com/kolibrifejleszto.hu/photos/a.541130885899068/2538207549524715/?type=3&theater

L’uomo racconta che gli alberi stringono amicizie costruendo un sistema comune di radici, quasi come fosse un abbraccio tra due anziani che si fanno forza a vicenda, e quando una delle due piante muore anche l’altra ne risente.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

Potrebbe interessarti:
Back to top button