Il piccolo Vincenzo ha un tumore raro e i suoi amici fanno un coro per incoraggiarlo sotto la sua finestra

Molti esperti sostengono che la vicinanza, il sostegno, l’empatia e il calore delle altre persone possono aiutarci a superare i momenti più difficili, ma anche a sconfiggere diversi tipi di malattie. Questo perché la nostra mente è uno strumento potente che è in grado di fare molto più quello che ci potremmo mai immaginare.

Di fatto, ritrovarsi ad affrontare una malattia come un tumore è terribile per chiunque, ma proviamo solo ad immaginare come possa cambiare la vita e il mondo di un bambino di soli 10 anni. Questo è proprio quello che è accaduto al piccolo Vincenzo, il quale vive con i propri genitori nel quartiere Tamburi di Taranto, una zona che purtroppo è conosciuta in tutta Italia a causa degli agenti inquinanti concentrati nell’aria.

Lo scorso dicembre a Vincenzo è stato diagnosticato un raro linfoma alle ossa e attualmente si sta sottoponendo alla chemioterapia, dopodiché, dovrà recarsi presso il Bambin Gesù di Roma dove dovrà affrontare un intervento e in seguito un trattamento di immunoterapia che gli permetterà di fare il trapianto del midollo.

Si tratta di un percorso molto complicato ma, per fortuna, non lo sta affrontando da solo, perché, oltre ai suoi genitori, può contare sul sotegno dei suoi amici. Infatti, lo scorso pomeriggio una ventina di ragazzi si sono recati sotto la finestra di Vincenzo ed hanno iniziato a incoraggiarlo facendo un coro con il suo nome.

Il bambino ha potuto solamente osservarli da lontano, ma dalle immagini si è potuta notare tutta l’emozione che stava provando nel momento in cui li ha ringraziati. Il video è stato pubblicato dalla pagina Facebook Tamburi combattenti, un’organizzazione di tutela ambientale che ha organizzato una gara di solidarietà nel quartiere per aiutare la famiglia di Vincenzo a sostenere le spese.

Di seguito l’emozionante video:

Vincenzo viene accolto e incoraggiato dai suoi amichetti del rione Tamburi

Siamo commossi nel vedere questi bimbi incoraggiare il piccolo Vincenzo. Al tempo stesso, siamo stanchi di vedere ammalarsi i nostri figli.Qui dove la natura è stata snaturata, dove ciò che è umano ha lasciato il posto al disumano, dove la giustizia è troppo ingiusta. Taranto, succursale dell'Italia, luogo di leggi e belle parole usate dalla politica col solo scopo di tutelare l'economia a discapito della salute dei suoi cittadini."Non un altro bambino, non un altro abitante, non un altro lavoratore." – GIP Patrizia Todisco – Taranto, 25 luglio 2012

Posted by Tamburi combattenti on Tuesday, 23 June 2020

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del gesto di questi ragazzi? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

6K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.