Un papà vende la propria auto d’epoca per pagare gli studi alla figlia, ma 21 anni dopo lei gliela ricompra in segreto

L’amore di un genitore è immenso, proprio come dimostra la storia di questo bravo papà che, nel 1993, ha deciso di vendere la propria amata auto d’epoca per riuscire a pagare gli studi alla propria figlia.

Randy Martin aveva comprato la sua prima auto quando aveva solamente 16 anni, si trattava di una Ford Sedan del 1936 che nel tempo, con passione e impegno, è riuscito a restaurare. Infatti ne era molto orgoglioso e spesso partecipava a delle manifestazioni.

Tuttavia si sa che la vita ci può sempre riservare delle sosprese anche amare, poiché diversi anni dopo, nel 1993, l’uomo ha dovuto prendere una decisione molto importante.

La figlia di Randy, Stephanie, avrebbe voluto proseguire con i propri studi e, per offrirle un futuro migliore, l’uomo decise di vendere il proprio gioiello d’epoca. Tuttavia Randy non ha mai dimenticato la propria amata auto e, ogni tanto, raccontava con nostalgia degli aneddoti vissuti a bordo del veicolo.

Per questo motivo, Stephanie ha deciso di mettersi alla ricerca della famosa automobile e dopo lunghe indagini, nel 2014, dopo più di 21 anni dalla vendita, è riuscita a far tornare il veicolo nelle mani del suo legittimo proprietario.

Così, la donna ha nascosto l’auto a casa propria ed un pomeriggio, d’accordo con altri familiari, con una scusa ha invitato Randy per fargli trovare il proprio regalo. Inutile dire che l’uomo quando ha visto l’auto l’ha subito riconosciuta e non è riuscito a trattenere le lacrime dall’emozione.

Di seguito il commovente video:

Di seguito il video con le foto vecchie e nuove dell’auto:

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi del meraviglioso gesto di Stephanie? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Curiosandosimpara.com è presente anche su Google News, se vuoi rimanere sempre aggiornato con le nostre notizie SEGUICI QUI

14K Condivisioni

Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>
Close

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.