Questo adolescente ha ideato un sistema di irrigazione ed ha mostrato i frutti dei suoi sforzi

Rodrigo è un ragazzo di soli 14 anni che lo scorso anno ha stupito tutti quanti con la sua voglia di fare e con il suo incredibile ingegno.

Come ha raccontato sul proprio account di Facebook Diego Capurro, il preside della scuola che frequenta l’adolescente che si trova vicino alla città di Villaguay, in Argentina, il giovane ha perso la madre un paio di anni fa a causa di un incidente stradale ed ora vive insieme al proprio padre, che lavora come falegname, e ai suoi cinque fratelli in un’umile casa nella quale non esistono né playstation, né computer, né tantomeno internet.

Per via della sua triste esperienza e per il fatto che frequenta la scuola in cui lavora Diego solamente da un paio d’anni, Rodrigo è stato inserito in un progetto di inclusione e, per questo, il preside, d’accordo con il padre, decise di andare a trovarlo a casa sua. Quando arrivò vide che il ragazzo era impegnato all’esterno dove aveva preparato un ampio settore di terreno per poterlo seminare. Oltre a quello, stava anche costruendo una barriera per evitare che eventuali animali potessero raggiungere il futuro orto.

Diego rimase sorpreso dalla perfezione e dalla cura con cui Rodrigo aveva posizionato i vari paletti, i quali si trovavano tutti esattamente alla stessa distanza l’uno dall’altro, e quando chiese al ragazzo il motivo per cui fosse stato tanto preciso, lui gli rispose semplicemente che il suo desiderio era quello di diventare un ingegnere agronomo e che per questo doveva essere tutto calcolato nel minimo dettaglio.

In quel momento Rodrigo confessò di non avere né semi né piantine e Diego si impegnò per procurarglieli, tuttavia, il preside aveva ancora alcuni dubbi su come il ragazzo potesse far crescere il proprio raccolto, in quanto il suo campo si trova in una zona dove l’acqua è molto salata. Inutile dire che anche per quel grosso problema l’ingegnoso Rodrigo aveva già trovato una soluzione e raccontò all’uomo che avrebbe perforato il terreno per ricavare un pozzo dal quale avrebbe potuto prendere l’acqua.

Rodrigo ha effettivamente fatto quello che aveva detto al proprio preside e utilizzando una trivella manuale ha scavato la terra per sei metri realizzando il proprio pozzo. In seguito, per facilitare il proprio lavoro, ha anche elaborato un sistema per estrarre l’acqua dallo stesso con una ruota da bicicletta, una corda e degli elastici.

Poco tempo dopo il giovane Rodrigo ha potuto mostrare i frutti dei suoi sfrorzi e Diego ha voluto raccontare a tutti quanti la sua meravigliosa storia.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Cosa ne pensi dell’ingegno e della forza di volontà di questo ragazzo? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Scegli il regalo perfetto:
Potrebbe interessarti:
Back to top button
<
>

Adblock rilevato

Per continuare devi disattivare l'adblock in questo sito web.