Bambini cristallo: 7 segnali che indicano che tuo figlio è uno di loro

Indaco o Cristallo non sono solamente delle etichette, ma si tratta di aggettivi che si riferiscono a dei bambini dotati di diversi livelli di coscienza e abilità straordinarie.

I bambini cristallo sono i successori di quelli che venivano definiti bambini indaco e, proprio come i loro predecessori, sono venuti al mondo per professare la pace, l’amore, l’uguaglianza e l’armonia. Si ritiene che queste piccole creature sensibili ed empatiche abbiano la capacità di generare enormi cambiamenti per portare finalmente il mondo nella giusta direzione, dove regnano la giustizia e la tolleranza.

 

Come tutti ben sappiamo, i bambini sono il futuro dell’intera umanità e sono fondamentali affinché le cose possano cambiare in meglio. C’è chi è convinto che la condizione umana sia in continuo miglioramento per via dell’evoluzione genetica che ha interessato più di una generazione e questa idea ha portato alla “classificazione” dei più piccoli in base ai loro schemi psicologici e comportamentali.

Si pensa che la prima generazione di questi bambini “speciali” sia arrivata sulla Terra tra gli anni ’50 e ’60, in seguito, dagli anni ’70 fino agli ’90 queste creature spirituali sono state soprannominate bambini indaco. Questi ultimi sono venuti con l’intenzione di diffondere il rispetto, l’onestà e i più importanti valori umani, ma lo hanno fatto con un carattere piuttosto forte e agguerrito. Al contrario, i bambini che stanno nascendo negli ultimi anni presentano una natura diversa e vengono chiamati bambini cristallo.

Steve Rother è uno scrittore statunitense che tratta di psicologia spitiruale ed è stato il primo ad indentificare le caratteristiche di questa nuova generazione di bimbi speciali. Solitamente i genitori di questi bambini li definiscono come “piccoli angeli“, proprio per il loro particolare modo di essere.

Il loro animo è pacifico, amorevole, tranquillo, sognatore, conciliatore e compassionevole, hanno un temperamento equilibrato, amano vivere circondati dalla pace e, sin da molto piccoli, non si limitano nel dispensare baci e abbracci. Oltre a questo, tendono ad essere piuttosto discreti, infatti, preferiscono passare inosservati, ma, spesso, con la loro estrema sensibilità attirano l’attenzione di molti.

Per quanto riguarda la medicina tradizionale, certe volte questi bambini possono essere associati con alcuni disturbi del neurosviluppo, tuttavia, il loro peculiare comportamento dipende dal loro speciale scopo di vita. Oltre ai loro atteggiamenti affettuosi e generosi, si ritiene che questi bimbi abbiano un’elevata connessione con la terra, abilità psicocinetiche, una spiccata empatia emotiva e predisposizione alla spiritualità.

Di fatto, essere bambini indaco o cristallo significa avere certe doti psicoenergetiche che, se comprese, hanno il potere di portare un messaggio capace di cambiare e migliorare il mondo e l’intera umanità.

Scorri verso il basso per altri interessanti articoli.

Sai che ora abbiamo aperto un nuovo canale Telegram? Richiedi l’accesso per non perderti i nostri contenuti. CLICCA QUI

Hai mai conosciuto un bambino cristallo? Condividi il contenuto e seguici per altre notizie, storie e curiosità su Curiosando si impara.

Back to top button